calcio

Barça-Bayern, è guerra: dopo lo sgarbo tentato con Pedri, i catalani si vendicano puntando Süle e due giovani

Barça-Bayern, è guerra: dopo lo sgarbo tentato con Pedri, i catalani si vendicano puntando Süle e due giovani - immagine 1

Dopo il 2-8 del 2020 che ha praticamente fatto implodere il Barça, normale che al Camp Nou i bavaresi non siano visti di buon occhio. Se poi ci si mettono in mezzo anche dinamiche di mercato, va a finire che tra i due club si scatena una...

Redazione Il Posticipo

Se si dovesse individuare il momento in cui il grande Barcellona è definitivamente crollato, non si potrebbe non pensare alla clamorosa sconfitta per 2-8 subita dal Bayern Monaco a Lisbona nel 2020, durante la fase finale di Champions League. Certo, anche negli anni precedenti i catalani non avevano fatto bellissime figure europee contro Roma e Liverpool, ma nulla ha scatenato una serie di eventi, dentro e fuori dal campo, paragonabile a quella partita. Dopo quella disfatta in attacco n'è andato Suarez e in panchina è arrivato Koeman, che in un anno e qualche mese ha collezionato più umiliazioni che gioie, fino a lasciare il posto a Xavi. Per non parlare delle voglie di addio di Messi, poi concretizzatesi un anno dopo.

PEDRI - Dunque, normale che al Camp Nou i bavaresi non siano visti di buon occhio. Se poi ci si mettono in mezzo anche dinamiche di mercato, va a finire che tra i due club si scatena una rivalità non troppo dissimile da quella che gia esiste tra i catalani e il Paris Saint-Germain. Come spiega AS, infatti, la situazione tra Bayern e Barcellona è abbastanza tesa. Tutta colpa di Hasan Salihamdzic, DS dei campioni di Germania. L'ex difensore della Juventus ha candidamente ammesso di essere innamorato calcisticamente di Pedri, uno dei pochi bagliori di luce in un periodo davvero buio per i blaugrana. Il problema è che ha anche provato a portarlo all'Allianz Arena, cercando di convincerlo a non rinnovare con il Barça.

SÜLE - Alla fine il prolungamento del contratto del giovane centrocampista c'è stato, con tanto di inserimento di mega clausola rescissoria. Ma ciò non toglie che quello del Bayern sia stato uno sgarbo in un momento complicato, che ha fatto arrabbiare e non poco i catalani. Dunque, spiegano dalla Spagna, il Barcellona è pronto a prendersi la rivincita. Sul taccuino del DS Alemany c'è infatti il nome di Niklas Süle, difensore centrale dei bavaresi e della nazionale tedesca, che va in scadenza non ha ancora rinnovato il suo accordo con il club. Ma non solo. Il piano del Barcellona prevede anche di portare via al Bayern due dei talenti migliori delle giovanili, Kenan Yildiz (16 anni) e Gabriel Vidovic (18). Abbastanza per scatenare una nuova guerra tra titani?