Balotelli, spunta l’idea Benevento tra qualche dubbio e lo zampino di Raiola

Balotelli, spunta l’idea Benevento tra qualche dubbio e lo zampino di Raiola

La volontà delle Streghe è quella di tornare per rimanere, ma per farlo bisogna aggiungere nuovi talenti attorno alla rosa già accuratamente costruita. Ed ecco che potrebbe arrivare…un vecchio amico come Jack Bonaventura. Che potrebbe non essere solo nel viaggio…ma portare anche SuperMario.

di Redazione Il Posticipo

“Non cerchiamo giocatori a caso, ma funzionali al progetto”. Qualche giorno fa Pippo Inzaghi era stato abbastanza chiaro sulle strategie di mercato del suo Benevento, che ritrova la Serie A dopo un campionato di B che definire dominato rischia di essere un eufemismo. La volontà delle Streghe è quella di tornare per rimanere, ma per farlo bisogna aggiungere nuovi talenti attorno alla rosa già accuratamente costruita. Ed ecco che potrebbe arrivare…un vecchio amico come Jack Bonaventura, che ha lasciato il Milan dopo un’esperienza in cui ha già avuto modo di lavorare con Inzaghi. Ma il centrocampista potrebbe non essere solo nel viaggio…

RICERCATO – Come spiega Repubblica, c’è lo zampino di Mino Raiola, che gestisce l’ex rossonero. L’idea del procuratore italo-olandese è quella di un…due per uno. E il secondo, neanche a dirlo, è un altro svincolato di lusso della sua scuderia: Mario Balotelli. Per il centravanti, che nell’ultima stagione ha giocato con il Brescia, i giallorossi rappresentano la possibilità di rimanere in Italia nonostante i soliti corteggiamenti dall’estero. Lo cercano dalla Turchia, con il Besiktas che come quasi ogni anno lancia segnali (che poi però solitamente non si concretizzano). Lo vorrebbero in MLS, dove un personaggio come lui, nel bene e nel male, potrebbe riportare quell’attenzione mediatica scemata dopo l’addio di Ibra.

DUBBI – Inzaghi dal canto suo con SuperMario non ci ha mai giocato e non lo ha neanche allenato nella sua stagione rossonera, ma di certo a SuperPippo non può sfuggire come, se gestito bene e tenuto al riparo dalle polemiche, Balotelli possa rappresentare un valore aggiunto per il Benevento. La stagione al Brescia da questo punto di vista è indicativa: 19 presenze in Serie A, 5 reti. Dunque, un potenziale da doppia cifra per il neo-trentenne, che però, come sempre, porta con sè parecchie incognite dal punto di vista caratteriale. E quindi, come spiega il Mattino, il presidente Vigorito non sarebbe esattamente entusiasta dell’idea. Che però può essere valutata, considerando che si parla anche di una telefonata di Inzaghi per sondare il terreno. Se son rose…fioriranno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy