Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ballardini: “Pagata fatica e qualche ingenuità, ma il Genoa mi è piaciuto”

FROSINONE, ITALY - SEPTEMBER 30:  Genoa CFC head coach Davide Ballardini looks on during the Serie A match between Frosinone Calcio and Genoa CFC at Stadio Benito Stirpe on September 30, 2018 in Frosinone, Italy.  (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Il Genoa mette in difficoltà la Juve ma non basta.

Redazione Il Posticipo

Il Genoa si arrende alla Juventus. La squadra di Ballardini si ritrova immediatamente sotto nel punteggio, non si disunisce, riesce a resistere e a tornare in partita sfiorando anche il pareggio, ma alla lunga la qualità dei bianconeri ha la meglio. Resta comunque la soddisfazione di aver impensierito la Juventus. Ballardini analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

RINCORSA - Una sfida giocata sempre in rincorsa. E dopo aver accorciato le distanze è diventato complicato raggiungere la Juventus dopo aver sprecato qualche occasione di troppo. "Il Genoa è cresciuto sino al 2-1 e ha creato anche le situazioni per impattare contro una squadra che sta molto bene fisicamente. La squadra ha giocato una buona partita dopo un inizio timido. Ha preso campo, ha giocato con personalità, poi abbiamo pagato la fatica anche con qualche errore di lucidità e problemini muscolari. Il Genoa comunque mi è piaciuto"

SERENI - Il Genoa esce comunque a testa alta dalla sfida. E può esprimersi nella massima serenità ruotando uomini e moduli. "Pensiamo già alla partita contro il Milan. Voglio vedere una squadra in grado di gestire la palla e sa anche attaccare con più giocatori. Alle punte, di solito, occorre dare sempre fiducia. Noi invece facciamo giocare un po' tutti, perché così li facciamo sentire coinvolti. La bravura di questi ragazzi è nella capacità di tirare fuori sempre la prestazione anche non giocando con grande continuità. Abbiamo tanti giovani, qualcuno, come Rovella, deve essere meno ingenuo in certe situazioni. Temporeggiare, non farsi attaccare. Non ho dubbi che certamente crescerà e diventerà un giocatore da Juventus". Anche Ballardini ha un futuro al Genoa. "Per adesso pensiamo a questa stagione. Sinora siamo stati bravi ma non basta occorre confermarci nelle ultime giornate di campionato e finire come si deve la stagione. Il resto vien da sè".