Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bale, un futuro già scritto? Il gallese tornerà a Madrid e pensa al ritiro…

(Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

Dopo gli Europei con il suo Galles, Bale tornerà a disposizione dei Blancos. Ma una volta terminato il contratto con il Real, le probabilità di vederlo appendere gli scarpini al chiodo sono alte...

Redazione Il Posticipo

Campione dal potenziale immenso ma spesso tradito dal fisico o calciatore sopravvalutato e strapagato che ha vinto solo in una squadra piena di campioni? Il giudizio su Gareth Bale non è mai stato univoco e probabilmente continuerà a essere tale, perchè il gallese non è che faccia molto per chiarire la cosa. Vero, molti di quelli che lo conoscono spiegano che quando è in forma è praticamente immarcabile, ma allora perchè Zidane, che pure lo ha utilizzato eccome nella sua prima esperienza a Madrid, lo ha praticamente escluso dalla rosa nel momento in cui è tornato in panchina al Bernabeu? Insomma, il mistero resta e forse non verrà mai chiarito del tutto, perchè da quanto spiega AS Bale è sulla via del ritiro.

EUROPEI - Chiaramente non subito, o almeno non prima di aver rappresentato il suo Galles agli Europei. Quel Galles che, come da striscione ormai leggendario, conta più del golf e del Real Madrid. E anche del Tottenham, considerando che il quotidiano spagnolo spiega che il ritorno in prestito agli Spurs è stato solamente per preparare al meglio la competizione continentale, il vero grande obiettivo stagionale del calciatore. Se poi ci si aggiunge che spesso l'esterno ha anteposto la volontà di presentarsi al meglio agli Europei alle necessità della squadra, comprensibile che una volta finito il torneo si preveda un ritorno a Madrid, dove forse non troverà più Zizou e dove tornerà a percepire gli oltre quindici milioni di euro a stagione previsti dal suo contratto con i Blancos, che scade a giugno 2022.

 (Photo by Clive Rose/Getty Images)

RITIRO - Dopo di che...addio al calcio. Non una certezza, spiega AS, ma neanche una possibilità così campata in aria. Del resto, gli infortuni non hanno mai dato tregua a Bale negli ultimi anni e anche l'esperienza al Tottenham è stata segnata da parecchi stop. Dunque, l'idea è quella di rispettare il contratto con il Real (senza perdere l'ultimo anno di stipendio) e poi si vedrà. A giugno 2022 Bale avrà quasi 33 anni, non certo troppi per trovare un nuovo ingaggio, ma neanche pochissimi. E considerando le scelte di molti altri ex colleghi particolarmente propensi agli infortuni (non ultimo Khedira), non è improbabile che il gallese possa pensare di appendere gli scarpini al chiodo. Lasciando così il mistero che lo riguarda definitivamente irrisolto...