Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bale pronto per il golf: “Molto più difficile del calcio, c’è una pressione mentale enorme”

LISBON, PORTUGAL - MAY 24:  Gareth Bale of Real Madrid celebrates after winning the UEFA Champions League Final between Real Madrid and Atletico de Madrid at Estadio da Luz on May 24, 2014 in Lisbon, Portugal.  (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Il gallese sembra pronto a dedicarsi a nuove esperienze professionali. Prima, però, vuole vincere con il Real

Redazione Il Posticipo

Gareth Bale è orami un habitué dell'Open di Spagna di golf che. Il gallese, non ha voluto mancare all'appuntamento. E, approfittando della pausa della nazionali, ha trascorso l'intero weekend sui campi del Country Club della capitale spagnola. Intercettato dai media, come riportato, ha parlato del suo futuro come potenziale professionista del green.

GOLF - Bale non è l'unico che ama il golf. "Nello spogliatoio del Real Madrid giochiamo in due. L'altro è Courtois ma io sono molto più bravo di lui. C'era la possibilità di vedere il torneo e non me la sono lasciata sfuggire. M piace tutto di questo sport".  Bale ha dimostrato che ciò che ammira di più dei golfisti è la loro concentrazione in condizioni di assoluta solitudine: "È incredibile quanto giochino bene e gestiscano la pressione. Il calcio è diverso perché condividi la partita con i compagni e poi c'è anche un arbitro. Nel golf invece c'è più stress mentale. Anche peggio che giocare in uno stadio con 80mila spettatori". Il gallese non esclude un futuro sul campo da golf. "Spero di tornare in Galles e valorizzare il torneo locale.  La mia idea è di avvicinare più bambini possibili a questo sport e renderlo più accessibile a tutte le tasche".

CALCIO - Nel frattempo, Bale, almeno sino al prossimo giugno è un giocatore di calcio. E la sua permanenza a Madrid, come riportato dalla BBC, è resa molto più gradevole dalla presenza di Ancelotti. Con il tecnico italiano, assicurano oltremanica, c'è un ottimo rapporto. Bale vuole rendersi ancora utile alla squadra e in questo senso l'ultimo infortunio è stato un duro colpo dal punto di vista fisico e psicologico. Anche se tutto indica che questo sarà il suo ultimo anno in bianco. Il contratto scade a giugno e non ci sono contatti per il suo rinnovo. Fra l'altro Bale non ha escluso l'ipotesi di un ritiro al termine della stagione per dedicarsi appunto allo sport che ama. Che a quanto pare non è il calcio. Prima però, vuole lasciare un buon ricordo alla Casa Blanca, magari contribuendo, come spesso gli è successo, alla conquista di un trofeo importante.