Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bale, doppietta e orgoglio: “Sapevo di essere utile alla causa. Altrimenti non sarei venuto”

(Photo by Clive Rose/Getty Images)

Il Tottenham si sbarazza del Crystal Palace e resta in orbita Europa che conta trascinato da un grande Bale.

Redazione Il Posticipo

Il Tottenham vince e si diverte con il Crystal Palace. La doppiette di Kane e Bale regalano a Moruinho il sesto posto in Premier, con affaccio in zona Champiosn. Al netti del 4-1 in uno dei tanti derby di Londra, lo Special One si può godere un Bale in formato... Real dei tempi migliori. Due gol in 49 minuti e la sensazione di poter offrire un contributo importantissimo per il finale di stagione.

PRESTAZIONE - Una grandissima prestazione, una forma smagliante. Superate le incomprensioni con Mourinho, il gallese ha dato il meglio di se. Le sue parole sono riprese dalla BBC: "Sono venuto qui per vivere serate come questa e giocare con compagni di squadra fantastici. Abbiamo uno straordinario potenziale offensivo e non mi riferisco solo a chi ha giocato ma anche a chi è rimasto in panchina. In questa squadra ci sosteniamo tutti a vicenda e vincere così è ancora più bello".

TITOLARE - Bale si sta ritagliando un posto da titolare. Un tridente con Son e Kane è un lusso che solo in pochi si possono permettere. "Giocare con questi calciatori è qualcosa di fantastico. Kane è un attaccante incredibile e lo dimostra ogni qualvolta scende in campo. Ha una costanza di rendimento incredibile.  Siamo molto fortunati ad averlo al Tottenham. In questa squadra c'è tantissima concorrenza, quindi occorre impegnarsi molto per trovare una maglia da titolare. Occorre continuare a lavorare duramente. Attraversiamo un buon momento di forma, stiamo recuperando autostima, adesso speriamo di proseguire su questo canovaccio. Personalmente mi sento molto bene, sapevo che ci sarebbe voluto un po' di tempo per trovare la forma, ma ho abbastanza esperienza per essere paziente".

PROSPETTIVE - Bale sembra aver trovato la strada giusta per diventare un titolare inamovibile. "Mi sento molto bene, adesso devo solo recuperare e prepararmi bene per i prossimi appuntamenti. Il calendario è fitto e qui si gioca un calcio molto veloce e intenso. Sono felice di contribuire alla causa, non sarei mai venuto a Londra se non avessi pensato di poter essere utile. Ci è voluto un po' di tempo, ma ho un fisico particolare. Adesso devo solo pensare a mantenere questa condizione".

Potresti esserti perso