Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Bale brilla e attacca la stampa spagnola: “Non mando messaggi, perderei tempo. Devono vergognarsi…”

(Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

Bale distrugge quasi da solo l'Austria e avvicina il suo Galles ai mondiali. Il calciatore del Real è contento per la la sua prestazione e per il risultato, ma allo stesso tempo ha anche qualche sassolino da togliersi dalle scarpe

Redazione Il Posticipo

Nessuno è profeta in patria, ma forse Gareth Bale ci si avvicina parecchio. Il gallese, che con il Real Madrid è fermo a una manciata di minuti in stagione, è protagonista assoluto della sfida tra la sua nazionale e l'Austria, risolta proprio grazie a due reti del numero 11. Ora i Dragoni aspettano di capire cosa succederà con Scozia-Ucraina, match di cui dovrebbero affrontare la vincente per un posto in Qatar, ma nel frattempo dalle parti di Cardiff ci si gode l'ennesima impresa firmata Bale. Il tutto mentre in Spagna...schiumano rabbia, perchè secondo la stampa iberiba se l'attaccante ci mettesse lo stesso impegno al Real, giustificherebbe il suo mega ingaggio da 15 milioni di euro a stagione.

LA GIOIA - Logico dunque che Bale a fine partita sia molto contento per la la sua prestazione e per il risultato, ma che allo stesso tempo abbia anche qualche sassolino da togliersi dalle scarpe. E le sue dichiarazioni, raccolte da SkySports, lo spiegano chiaramente. Intanto, la gioia. "È stata una grande partita, abbiamo dimostrato la nostra esperienza nei big match. È stato lo scenario perfetto, se gioco posso calciare le punizioni ed è stato splendido vederla entrare. Il gol segnato abbastanza presto ci ha dato spinta, così come il secondo, anche se abbiamo avuto qualche difficoltà nel finale, ma credo che sia normale. Ora ci godiamo questa serata, manca solo una partita contro la Scozia o contro l'Ucraina, che sarà difficile. Ma ci arriveremo preparati".

LE POLEMICHE - E poi, ovviamente, arrivano le polemiche. La stampa iberica non ha fatto altro che punzecchiarlo, sottolineando la...ripresa miracolosa dopo che nello scorso weekend Bale non si era reso disponibile per il Clasico. E al gallese chiedono se ha qualche messaggio per i suoi...haters. "No, non ho bisogno di mandare messaggi, sarebbe una perdita di tempo. Dovrebbero vergognarsi, perchè è una cosa molto brutta, una vera vergogna". Non certo messaggi di distensione, segno che il rapporto con la Spagna e con il Real è ormai agli sgoccioli. In compenso a difenderlo spunta Ramsey: "Qui si diverte a giocare per il suo paese. Siamo felici di averlo con noi". Non esattamente quello che dicono di lui al Bernabeu...