Bale, adesso il problema è Real! Il gallese non tollera il dolore… e si nasconde dietro la legge di protezione dei dati

Bale, adesso il problema è Real! Il gallese non tollera il dolore… e si nasconde dietro la legge di protezione dei dati

In casa dei Blancos tengono banco ancora una volta le condizioni del gallese uscito malconcio dopo la partita giocata e pareggiata contro la Croazia valida per le qualificazioni ad Euro 2020. Il mistero attorno a Gareth Bale adesso è sempre più fitto…

di Redazione Il Posticipo

Continui infortuni, lunghi silenzi e sempre più frequenti punti di domanda. Che fine ha fatto Gareth Bale? Il fuoriclasse ha deciso con un gol la sfida tra Galles e Croazia finita 1-1, ma è uscito malconcio dal campo e da allora ad oggi non sono uscite notizie sul suo conto. Bale non si è visto nelle due partite giocate dal Real Madrid dopo la sosta per le Nazionali: dopo la sconfitta subita in casa del Maiorca (1-0), gli uomini di Zinedine Zidane hanno vinto sul campo del Galatasaray (sempre 1-0) senza fare affidamento sul gallese. Che cosa c’è dietro questo ennesimo stop?

DOLORE – Bale infortunato non è una notizia: il fuoriclasse del Real può essere considerato a tutti gli effetti un “uomo di cristallo” considerata la quantità di infortuni che ne hanno condizionato il rendimento dall’estate 2013 ad oggi, da quando si è trasferito in Spagna dopo gli anni ruggenti al Tottenham. Secondo quando riportato da Cadena SER il gallese non è disposto a stringere quando si fa male: Fin dall’inizio Bale ha spiegato ai medici che non tollera il dolore, questo problema lo accompagna da quando è arrivato in Spagna”. Questa sarebbe la ragione principale che spinge il giocatore a mantenere assoluta segretezza quando si tratta di diffondere notizie sul suo stato di salute.

PROTEZIONE DEI DATI – In un calcio in cui mantenere un segreto sembra sempre più complicato, Bale riesce a distinguersi: stando a quando riportato da As, il gallese fa affidamento sulla legge di protezione dei dati per fare sì che i suoi referti medici non diventino di dominio pubblico. L’ultima notizia di questo genere è stata diffusa il 5 gennaio 2019 e per rileggere la penultima bisogna ritornare indietro di 15 mesi al lontanissimo settembre 2017. Per gli ultimi sei infortuni del gallese sono stati diffusi solo due referti medici. Bale si conferma un vero fuoriclasse non solo quando si tratta di attaccare la difesa avversaria… ma anche quando vuole proteggersi dalle malelingue!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy