Baghdad Bounedjah, l’imperatore d’Africa: meglio di Messi e Ronaldo

Baghdad Bounedjah, l’imperatore d’Africa: meglio di Messi e Ronaldo

Re per una notte con l’Algeria, imperatore per un intero anno con l’Al-Sadd. Baghdad Bounedjah, eroe della finale della coppa d’Africa, vive il 2019 sulla scia del 2018.

di Redazione Il Posticipo

L’Algeria vince la Coppa d’Africa e si aggiudica il trofeo per la seconda volta nella sua storia. Eroe della partita Baghdad Bounedjah, autore del gol vittoria dopo appena due minuti di gioco. Quanto basta alla squadra nordafricana per salire sul tetto del continente. Merito dell’attaccante algerino, che continua da dove aveva finito il proprio lavoro. Segnando a raffica. Davanti a lui, per gol segnati, non c’è nessuno. Nel senso più pieno del termine.

PRIMO – Nel 2018 uno score di assoluto rispetto: cinquantanove gol in quaranta partite giocate. Meglio di Messi, meglio di Cristiano Ronaldo. Una frase che si sente di rado, vista l’impossibilità, nell’ultimo decennio, di superare nei numeri i due fenomeni. Eppure le statistiche parlano chiaro: l’argentino ha chiuso il 2018 con 51 gol in 54 partite; il portoghese (tra Juventus e Real Madrid), si è fermato a 49 gol in 53 partite. Numeri da capogiro, ma pur sempre inferiori a quelli dell’algerino. Pesa, ovviamente, il campionato di riferimento: Baghdad Bounedjah  si è dimostrato infinitamente superiore al livello della Qatar Stars League.

CALCIOMERCATO – Per quanto il livello non sia eccelso, 59 gol in 40 partite rimangono numeri che non tutti possono collezionare. La qualità, del resto, c’è, ed in Nazionale, segnando il gol della vittoria in finale, Bounedjah lo ha dimostrato. Normale, quindi, che abbia già suscitato l’interesse di alcune squadre europee, come Marsiglia e Leeds. L’algerino, però, non ha voluto saperne. Non ha accettato alcuna offerta e  anzi, il 28 dicembre del 2018, ha deciso di rinnovare il proprio contratto con l’Al-Sadd fino al 2024. Felice lui, re incontrastato del campionato, felice la società, che si tiene in squadra un calciatore da 97 gol in 59 presenze da quando approdato in Qatar. Con buona pace dei due re del calcio, l’Imperatore del gol è algerino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy