B come Baroni? No, il Frosinone sceglie altre vie: risoluzione consensuale tra i ciociari e il tecnico

B come Baroni? No, il Frosinone sceglie altre vie: risoluzione consensuale tra i ciociari e il tecnico

Dopo la retrocessione in serie B, i ciociari decidono di cambiare guida tecnica. Via il tecnico, cui non è riuscito il miracolo salvezza, si valutano nomi diversi per l’immediata risalita.

di Redazione Il Posticipo

Era nell’aria, ed è accaduto. Giornata di festa ma non troppo per Baroni. Come riportato dal club attraverso i social, il tecnico e il Frosinone hanno ufficialmente terminato il proprio rapporto di lavoro. L’allenatore, subentrato a Longo, aveva una mission impossible: evitare l’immediato ritorno fra i cadetti della squadra ciociara. Fallito l’obiettivo, Baroni non pensava comunque di ripartire dalla B per tentare la terza scalata alla massima serie. Lascia con uno score non esaltante, ma anche figlio dell’oggettiva potenzialità di una squadra in perenne difficoltà tecnica. Sotto la sua guida il Frosinone ha totalizzato 17 punti, figli di  4 vittorie, 5 pareggi e 13 sconfitte nelle 22 partite affrontate.

RIORGANIZZAZIONE – La parola d’ordine, nel frusinate, è riorganizzazione. In molti lasceranno in vista della prossima stagione e anche Marco Baroni non rimarrà in panchina. Stirpe, del resto, era stato chiaro. Aveva messo in preventivo una possibile retrocessione e nel caso non si sarebbe lasciato trovare impreparato. La sensazione, però, è che la squadra abbia comunque chiuso un ciclo. In questa ottica, la dirigenza vorrebbe aprirne un altro, affidandosi a diversi volti nuovi. La notizia non ha colto impreparato neanche Baroni, anche lui in cerca di nuove sfide professionali nonostante il contratto scadesse nel 2020. E quindi, via alla risoluzione consensuale.

NOMI NUOVI – Resta da capire chi possa essere il sostituto per accettare una sfida che comunque non appare impossibile. Il Frosinone è ormai una realtà consolidata e, considerando che negli ultimi anni si è caratterizzato come “squadra ascensore”, non è affatto improbabile che in Ciociaria si allestirà un instant-team studiato ad hoc per l’immediata promozione. In questo senso si valutano nomi “collaudati”. Esperti di promozioni. In lizza, secondo le voci che circolano, Andreazzoli, che ha sfiorato l’impresa a Empoli. E Juric, capace di centrare una storica promozione con il Crotone. Entrambi però potrebbero prendere tempo, magari in attesa di una panchina libera in serie A.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy