Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Aubameyang…imprigionato per otto minuti: l’attaccante non può andare all’Atletico, ma solo tornare al Barça!

Aubameyang…imprigionato per otto minuti: l’attaccante non può andare all’Atletico, ma solo tornare al Barça! - immagine 1
Nulla impedisce a un giocatore di trovarsi un'altra squadra, magari anche nella sessione di mercato successiva a quella in cui è arrivato. Beh, in realtà qualcosa che lo impedisce c'è: le regole della FIFA. E nel caso di Aubameyang è proprio...

Redazione Il Posticipo

Non tutti i trasferimenti riescono col buco. Anzi, non sono rare le situazioni in cui un calciatore si pente quasi immediatamente di aver fatto una scelta di carriera. Ma siccome nulla è per sempre e i contratti si possono sempre rescindere, nulla impedisce al giocatore in questione di trovarsi un'altra squadra, magari anche nella sessione di mercato successiva a quella in cui è arrivato. Beh, in realtà qualcosa che lo impedisce c'è: le regole della FIFA. E, come spiega AS, a ritrovarsi in un limbo è Pierre-Emerick Aubameyang. L'attaccante gabonese vorrebbe lasciare il Chelsea, non essendosi ambientato nel club, ma l'unico modo in cui può salutare Stamford Bridge è...tornando al Barcellona.

Otto minuti con il Barcellona

—  

E dire che in teoria qualcuno il centravanti lo vorrebbe: l'Atletico Madrid era molto interessato al suo approdo al Civitas Metropolitano. Ma appunto, era, perchè Aubameyang alla corte di Simeone...non ci può andare. Il calciatore ha infatti già giocato con due squadre nella stagione in corso e le regole FIFA impediscono di scendere in campo con tre club. Tutta colpa di otto minuti, quelli che Auba ha giocato con la maglia del Barcellona a inizio annata, nel match di apertura della Liga contro il Rayo Vallecano. Se fosse rimasto in panchina, l'ex Arsenal ora potrebbe volare a Madrid. E invece gli tocca rimanere al Chelsea. Oppure, unica opzione praticabile, fare il percorso inverso a quello estivo e vestire di nuovo la maglia del Barça.

E per l'Atletico c'è Depay

—  

Solo così facendo Aubameyang potrebbe trasferirsi senza infrangere la regola, visto che le squadre con cui è sceso in campo rimarrebbero comunque due. E l'idea non è così campata in aria, perchè il Barça può pensare a riprendersi l'attaccante, che pure non ha fatto male nel suo breve periodo al Camp Nou, lasciando andare Memphis Depay. L'olandese sì che non avrebbe problemi regolamentari a trasferirsi altrove, visto che finora ha solo giocato con i catalani. E a quel punto il tulipano potrebbe a sua volta risolvere i problemi dell'Atletico, accasandosi al club Colchonero. Quello che è certo, però, è che Aubameyang in biancorosso non ci può finire. Ed è tutta colpa...di otto minuti in blaugrana.