Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Aubameyang ha…ben poco da ridere: “Vergognoso, fregato come un bambino di sette anni. Peccato che non ci fosse in campo Roy Keane…”

L'Aston Villa può ancora sperare nella salvezza grazie all'1-0 contro l'Arsenal, arrivato grazie...alla simpatia di Mings. Il difensore di Sua Maestà ha distratto Aubameyang facendolo ridere e ha servito l'assist vincente a Trezeguet. Una...

Redazione Il Posticipo

Molti non saranno d'accordo, ma spesso nel calcio il fine giustifica i mezzi. E se il fine è importante come una salvezza molto complicata, si può fare davvero di tutto per raggiungerlo. Certo, se dall'altra parte del campo c'è anche chi ti dà una mano, forse le cose si fanno più semplici. L'Aston Villa, dopo aver speso tantissimo al ritorno in Premier League, lotta con le unghie e con i denti per tenersi stretta la massima serie. Da questo punto di vista, la vittoria di misura contro l'Arsenal è stata fondamentale ed è arrivata grazie alla rete di Trezeguet. Ma anche alla...simpatia di Mings.

RISATE - E, sottolineano i tifosi dei Gunners, da un comportamento non irreprensibile di Aubameyang. Come riporta AS, è l'attaccante gabonese a perdersi il difensore di Sua Maestà, che di testa ha fatto la sponda su un corner per l'attaccante egiziano. Fin qui, nulla di strano, se non fosse che Mings si è liberato del suo marcatore...facendolo ridere. Le immagini sono diventate virali sui social e non lasciano scampo al bomber dell'Arsenal, che ride a crepapelle per qualcosa che gli ha detto il suo avversario e si distrae non accorgendosi che il calcio d'angolo è stato battuto e che il pallone sta arrivando proprio dalle parti del calciatore dell'Aston Villa.

REAZIONI - Una frittata che è costata la partita ai Gunners e che è valsa tantissime critiche ad Aubameyang. "Neanche un ragazzino di sette anni si sarebbe fatto fregare così", si lamenta un tifoso del club londinese. "Vergognoso", fa eco qualcun altro. E c'è chi è dispiaciuto di non vedere in campo calciatori di sostanza, che avrebbero...redarguito a dovere l'attaccante del Gabon: "Pensavo di aver visto tutto quando i calciatori hanno cominciato a scambiarsi le maglie alla fine del primo tempo. Pensavo non si potesse essere meno professionali, e invece... Peccato che Roy Keane non sia ancora in campo al giorno d'oggi". Di certo, con il "buon" Roy nei paraggi, Auba avrebbe davvero avuto...poco da ridere.