Atletico Madrid, scintille tra Diego Costa e Griezmann: “Il tuo compagno sono io, non Umtiti!”

Mai fare arrabbiare Diego Costa, perchè quando il numero 19 perde le staffe difficilmente riesce a distinguere tra…avversari e compagni. E nel match contro il Barcellona ha avuto modo di litigare con tutti, indipendentemente dalla maglia indossata.

di Redazione Il Posticipo

Scintille nell’Atletico Madrid. E chissà perchè, non sorprende che il protagonista sia Diego Costa. L’attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo non è esattamente qualcuno da far arrabbiare, perchè quando il numero 19 perde le staffe difficilmente riesce a distinguere tra…avversari e compagni. Come riporta Mundo Deportivo, prima di segnare la rete del momentaneo 1-0 contro il Barcellona, poi resa vana dal pareggio di Dembele, Diego Costa ha infatti avuto modo di litigare con tutti, indipendentemente dalla maglia indossata. E deve essere una questione di nazionalità, perchè ha avuto parole non proprio gentili per due campioni del mondo in carica: l’avversario Umtiti e il compagno di squadra Griezmann.

UMTITI – Tutto nasce, come riporta la testata spagnola, da uno scambio di cortesie con il difensore di Valverde, appena rientrato da un infortunio ed evidentemente voglioso di mostrare di essere tornato al massimo. Se il francese cercava lo scontro, ha decisamente scelto la persona giusta, perchè Diego Costa non si è fatto pregare e ha cominciato a ricambiare le gentilezze dell’avversario. A guardare le scene con preoccupazione c’era Griezmann, che è compagno di squadra del brasiliano ma anche amico fraterno del blaugrana, al punto che spesso i due vanno insieme in vacanza e si vedono spessissimo al di fuori del terreno di gioco. Normale dunque che il Piccolo Diavolo abbia cercato di fare da paciere.

STRIGLIATA – Missione decisamente fallita, perchè l’unico risultato è quello di indispettire ulteriormente Diego Costa, a cui della vita privata di Griezmann interessa relativamente poco. Al punto che le telecamere di Movistar+ lo pizzicano mentre rimprovare a brutto muso il collega di reparto: “Guarda che il tuo compagno di squadra sono io, non Umtiti”. Ma Griezmann continua nella sua crociata per riportare la calma, facendo ampi gesti a Diego Costa di usare la testa. Il bomber dei Colchoneros…lo prende in parola, perchè è proprio con quella che segna la rete del vantaggio. E dopo il gol, sembra tornare improvvisamente la pace visto che arriva l’abbraccio con il francese. Tutto a posto? Macchè. Qualche parolina sfugge comunque. Il che conferma una regola non scritta: mai fare arrabbiare Diego Costa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy