Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Atletico-Liverpool, mondi opposti: 20 tecnici in 130 anni per i Reds, 40 in appena 16 per i Colchoneros…

LIVERPOOL, ENGLAND - MARCH 11: Diego Simeone, Manager of Atletico Madrid and Jurgen Klopp, Manager of Liverpool bump elbows prior to the UEFA Champions League round of 16 second leg match between Liverpool FC and Atletico Madrid at Anfield on March 11, 2020 in Liverpool, United Kingdom.  (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

Atletico-Liverpool è una sfida tra due filosofie diverse di intendere il calcio. E non solo in campo, ma anche all'interno del club. Una società che fa della continuità la sua strada, l'altra che ha avuto quasi più allenatori...che giocatori

Redazione Il Posticipo

Jurgen Klopp lo ha detto chiaro e tondo, a lui il modo di giocare dell'Atletico Madrid non piace. Rispetta Simeone, perchè è impossibile non rispettare un collega vincente, ma se dipendesse da lui, Griezmann, Joao Felix e compagni scenderebbero in campo in maniera diversa. Il Cholo dal canto suo non si preoccupa minimamente di quello che pensa il tecnico del Liverpool e continua sulla sua strada. Insomma, la sfida di Champions che interessa parecchio anche al Milan è una sfida tra due filosofie diverse di intendere il calcio. E non solo in campo, ma anche all'interno del club stesso. Una società che fa della continuità la sua strada, l'altra che ha avuto quasi più allenatori...che giocatori.

ECCEZIONE - E non ci si faccia ingannare dal fatto che Diego Pablo Simeone è sulla panchina dei Colchoneros da ormai un decennio, più di Klopp che è alla sua settima stagione ad Anfield. Come spiega ElPais, il Cholo è decisamente la regola, non l'eccezione. Basterebbe pensare che in sedici anni, quelli della presidenza di Jesus Gil, di tecnici al Vicente Calderon ne sono passati una quarantina. Ovvero, esattamente il doppio di quanti abbiano mai allenato il Liverpool nei suoi quasi 130 anni di storia. Una statistica che ha dell'incredibile, considerando che anche in club non tendenti alla rivoluzione come lo è l'Atletico l'idea di avere una continuità del genere potrebbe rasentare l'impossibile. E invece a Liverpool, vista anche la bacheca, la cosa funziona eccome.

ETERNI - Klopp, con i suoi sei anni alla guida, è ancora un novellino rispetto a inquilini...quasi eterni come Tom Watson (dal 1896 al 1915) o Bill Shankly (1959-1974). Simeone, invece, rappresenta uno stop inatteso a una tradizione che ha portato dal 1921, primo anno in cui i Colchoneros hanno avuto un allenatore professionista, altri 79 colleghi a fare lo stesso lavoro. Non che l'attuale presidente Cerezo, in carica dal 2003, abbia fatto meglio del suo predecessore, perchè prima di decidere di aprire il ciclo Simeone aveva assunto otto tecnici in altrettante stagioni. Roba che tornando indietro di otto allenatori prima di Klopp, a Liverpool si arriva a Joe Fagan, ovvero il tecnico che ha vinto la Coppa dei Campioni nel 1984. Quando a Madrid era presidente...Vicente Calderon!