Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Atletico, Koke ci mette la faccia: “Non si fa gol, ma la squadra è con Simeone”

Il capitano dell'Atletico Madrid non va a caccia di scuse dopo la sfida giocata a Villarreal. L'Atletico Madrid non segna più e Koke ammette le difficoltà

Redazione Il Posticipo

Simeone, lontano da casa, non sa più vincere. Un altro pareggio a reti bianche per l'Atletico che non va oltre lo 0-o in casa del Villarreal. Si tratta di quelle partite in cui si dovrebbe comunque fare gol. I colchoneros invece continuano a stentare negli ultimi sedici metri. Una involuzione preoccupante. Koke ci mette la faccia e ammette le difficoltà come riportato da AS.

ASTINENZA - Sono sette, ormai, come riporta il quotidiano spagnolo, le partite in cui l'Atletico rimanda l'appuntamento con la vittoria al Wanda. Koke ne prende atto. "La squadra ci prova, ma di fronte alla porta non abbiamo fortuna, precisione. Sinceramente  non so cosa ci manca, ma è evidente che per vincere devi segnare dei gol. La squadra si difende bene, dà tutto in campo, ma dobbiamo essere più precisi. Abbiamo giocato contro squadre molto importanti, ma adesso è il tempo di raccogliere quanto seminato. Dobbiamo migliorare, cambiare il "chip" e trovare un altro passo lì davanti. Non possiamo permetterci di lasciare altri punti".

JOAO FELIX - La squadra ha talento, ma non riesce a dimostrarlo: l'esempio lampante è Joao Felix. "Non è giusto né necessario darli addosso tutta la responsabilità,  che va condivisa da tutti. Lui ha molta qualità ed è giovane, con il tempo ci darà quello che ci aspettiamo da lui". Qualcuno pensa che Simeone non abbia più peso. Koke esclude attriti. "L'allenatore lavora allo stesso modo e siamo legatissimi a lui. La squadra funziona bene, anche se i risultati non arrivano. Ciò di cui abbiamo bisogno, semplicemente, è vincere. La nostra normalità è vincere. E raggiungere il risultato giocando ogni partita come se fosse una  finale. È la nostra filosofia da otto anni e non la getteremo certo in mare. Ne abbiamo ancora bisogno."