Atletico, fischi a Simeone ma il Cholo risponde…alla sua maniera

Atletico, fischi a Simeone ma il Cholo risponde…alla sua maniera

Il dogma “il Cholo ha sempre ragione” viene sfidato da una parte della tifoseria dei Colchoners, che non sta apprezzando queste prime partite stagionali. Ma alla fine, come (quasi) sempre, ha ragione Simeone!

di Redazione Il Posticipo

La stagione dell’Atletico Madrid sembrava iniziata nel migliore dei modi. Vittoria nella Supercoppa Europea contro i cugini del Real, un Griezmann totalmente concentrato dopo l’estate della “decisione” e la voglia di recitare da protagonisti anche in Liga oltre che in Europa. La classifica però dice altro e parla di cinque punti in quattro partite. Una sconfitta, una sola vittoria e due pareggi, l’ultimo dei quali raggiunto in extremis contro il non irresistibile Eibar. E per la prima volta al Wanda Metropolitano (e forse la terza in generale, a partire dal 2011) per il Cholo Simeone arrivano fischi dalle gradinate per una sostituzione non apprezzata.

FISCHI – Il dogma “il Cholo ha sempre ragione” viene dunque sfidato da una parte della tifoseria, che nonostante il credito pressochè illimitato di cui gode il tecnico argentino non sta apprezzando queste prime partite. L’Atletico è poco brillante in avanti, Griezmann e Diego Costa continuano a fare cilecca e la squadra ne risente. E come racconta AS, la decisione di Simeone di sostituire Rodri, uno dei calciatori che in quel momento sembrava poter cambiare la partita a favore dei Colchoneros, non è stata apprezzata. Fischi al Cholo, che a venti minuti dalla fine mette dentro il canterano Borja Garcés. Il pubblico sembra anche aver ragione, perchè al minuto 87 l’Eibar passa anche in vantaggio. Ma sfidare Simeone non è affatto una buona idea.

RISPOSTA – Perchè l’Atletico sarà anche in un momento non eccezionale, ma continua a essere a immagine e somiglianza del suo tecnico. E quindi all’ultimo istante i biancorossi trovano il gol del pareggio. Troppo facile indovinare chi toglie le castagne dal fuoco al Cholo: proprio Borja Garcés, che bagna il suo esordio con la prima rete in Liga. E i fischi, magicamente, diventano applausi, anche se il risultato non soddisfa a pieno la tifoseria. Chi invece sembra più soddisfatto è proprio Simeone, che a fine partita si toglie…un sassolino dalla scarpa: “I fischi? Va bene così, la gente viene allo stadio, vede un calciatore che gioca bene e vorrebbe che continuasse a rimanere in campo. Però c’è anche un allenatore, che sa che al suo posto può entrare qualcuno che ha il fiuto del gol. E alla fine il ragazzino segna…“. Cholo 1, Wanda Metropolitano…0.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy