Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Atletico, Enrique Cerezo ci crede: “Vinciamo con il Betis e ripartiamo. Possiamo farcela”

MADRID, SPAIN - JANUARY 24:  Enrique Cerezo President of Club Atletico de Madrid looks on prior to the start of the La Liga match between Club Atletico de Madrid and Sevilla FC at Vicente Calderon Stadium on January 24, 2016 in Madrid, Spain.  (Photo by Denis Doyle/Getty Images)

Colchoneros riuniti a pranzo. E il presidente richiama il gruppo.

Redazione Il Posticipo

Atletico Madrid, vietato fermarsi. A nove partite dal termine della Liga i colchoneros in fuga nel girone d'andata, sono stati risucchiati nel gruppo di testa. Tre squadre in tre punti, ma le rivali sono le due "big" di Spagna. Serve un'impresa, per giunta senza Suarez, out per almeno tre settimane. Nessuno, però, vuole mollare. E il club si è riunito a pranzo per compattarsi e trovare gli stimoli giusti per chiudere in testa il rush finale.

USANZA - Non è la prima volta che i colchoneros si ritrovano per condividere momenti conviviali: è già accaduto più volte la scorsa stagione, quando la squadra faticava e rincorrere il quarto posto. Rispetto alla scorsa stagione, le prospettive sono comunque migliori: seppur fuori dalla Champions, come lo scorso anno, questa volta è in corsa per i titolo. E può sfruttare il Clasico per allungare su almeno una delle dirette concorrenti. Il presidente Cerezo, come riportato da AS, ha richiamato il gruppo alle proprie responsabilità. "Dobbiamo battere il Betis e proseguire il nostro cammino verso la vittoria della Liga. Una vittoria può rafforzare il primato in classifica. Purtroppo, il vantaggio accumulato è diminuito ma la squadra sta bene".