Atletico, con il Lipsia partita storica: per la prima volta i colchoneros hanno fatto più strada del Real…

Per Simeone giocarsi il quarto di finale è già un successo.

di Redazione Il Posticipo

Atletico Madrid, è già un successo: i colchoneros giocheranno i quarti di finale di Champions League contro il Lipsia e per la prima volta nel XXI secolo possono vantare la supremazia cittadina in Europa. Per la prima volta negli anni 2000 l’altra squadra di Madrid ha percorso più strada dei rivali cittadini.

XXI SECOLO  – La prima presenza contemporanea della storia della Champions League è  nella stagione 2008-09 entrambe le squadre di Madrid raggiunsero gli ottavi. E lì si fermarono eliminate da Porto (Atletico) e Liverpool (Real). Nella stagione successiva l’Atletico esce ai gironi. Non fa molta strada, ma comunque di più, il Real che uscì per mano dell’Olympique Lione. I due club non si sono ritrovati sono alla stagione 2013/2014.

SORPASSO – Da quell’anno in poi, Real e Atletico hanno sempre trovato posto nel tabellone principale. E l’Atletico va a un passo dal vincere la Champions nel primo derby madridista che assegnava il trofeo. Vincerà il Real 4-1 ai supplementari. La stagione successiva nuovo derby, nei quarti di finale. E ancora una volta passa il Real. Nel 2015/2016, rivincita della finale di Lisbona del 2014. E i blancos vincono ancora, ai rigori. L’anno successivo,  Atlético e Real Madrid si sono incrociati in semifinale e gli uomini di Zidane si sono qualificati per la finale di Cardiff. Nel 2017/2018 l’Atletico esce ai gironi con Chelsea e Roma, mentre il Real vince ancora la Champions. La scorsa stagione escono agli ottavi: l’Atletico si è fatto rimontare 2 gol dalla Juventus, il Real ne ha presi 4 al Bernabeu dall’Ajax. E si arriva ai giorni nostri: dopo l’epica vittoria ad Anfield,  Simeone ha finalmente percorso più strada dei rivali. E considerando che quando li incontra perde, questa è un’occasione più unica che rara….

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy