Percassi: “Auguro a tutti di vivere una esperienza così. Spero di giocare la Champions nel nostro stadio”

Percassi: “Auguro a tutti di vivere una esperienza così. Spero di giocare la Champions nel nostro stadio”

Il CEO nerazzurro analizza la sfida contro il PSG.

di Redazione Il Posticipo

Atalanta a un passo dalla grandissima impresa. Luca Percassi ai microfoni di sky sport riassume la stagione e i progetti della squadra uscita a pochi secondi dal termine dalle semifinali.

REALTÀ – Il Ceo è soddisfatto di questa esperienza anche se si è chiusa in modo poco felice. “Noi sappiamo da dove veniamo e cosa significa. Tutto quello che conquistiamo lo abbiamo fatto con il lavoro. Questa competizione ci permette di crescere tantissimo. Stiamo lavorano per avere uno stadio a Bergamo e in una prossima apertura negli stadi. Ci impegneremo affinché l’Atalanta continui a crescere”

A CASA – L’Atalanta vuole giocare la prossima Champions in casa. “Lo merita la città. In questi anni abbiamo girovagato ma adesso abbiamo voglia di giocare la prossima Champions a casa nostra. Siamo fiduciosi perchè questo avvenga. Quello che stiamo facendo è figlio di un percorso di crescita costante e anche se il campo non ti gratifica ambizione e dedizione è quella di cercare di continuare nella crescita della nostra società. C’è una dedizione totale in famiglia perché la nostra città e la nostra tifoseria lo merita. I nostri tifosi ci mancano tantissimo speriamo di poterli riabbracciare presto”.

ITALIA – Tutta Italia ha tifato Bergamo: “La nostra è una bella storia, ma il calcio è meritocratico e chi se lo merita è giusto che abbia queste esperienze. Auguro a tutte le società di vivere questa esperienza. Abbiamo fatto esordire un nostro ragazzo delle giovanili in questa sfida e ritengo che ciò sia molto significativo. Speriamo di inserirne altri, e di sbagliare il meno possibile”. Torna a casa con la maglia di Neymar. “Sono un grande collezionista. ho chiesto la maglia di Neymar, qualche tempo fa avevamo cercato di prenderlo ma non ci siamo riusciti”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy