Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Atalanta, il “professore” Ilicic: “Mi chiamano così, ho voglia di giocare e divertirmi”

(Getty Images)

L'Atalanta inizia il 2020 come aveva finito il 2019. 5-0 e spettacolo. La squadra diverte e si diverte, travolgendo il Parma.

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta inizia come aveva finito. 5-0 e spettacolo. Fra i protagonisti del match, ce'è Ilicic, autore di una doppietta: l'attaccante ha espresso a caldo le sue emozioni ai microfoni di DAZN. L'Atalanta non ha sogni, ma obiettivi molto chiari. Confermarsi.  "Vogliamo partire forte. Sappiamo che abbiamo davanti a noi quattro mesi molto tosti e vogliamo andare al massimo". Anche contro il Parma, decisivo. Doppietta spettacolare come i gol. "Viene tutto naturale, dipende anche dalla squadra. L'importante era vincere, un giocatore non può fare niente da solo". Ed è già a quota sette. "Vediamo alla fine quanti gol faccio, a me interessa soprattutto stare bene di salute. Spero di arrivare al massimo". I prossimi obiettivi: l'Inter l'aggancio alla zona Champions. E poi gli ottavi di Champions. "Io ho voglia di giocare ogni partita, mi sto divertendo tanto, non importa contro chi gioco. Oggi è stata una bella partita ma è già finita. Adesso tocca all'Inter". Infine un curioso aneddoto. Dalla panchina lo chiamano "professore". Lui conferma. "Si è vero. Mi chiamano professore: si lo fanno da un po' ormai mi sono abituato".