Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Atalanta, Gasperini: “Primato dopo 10 partite significativo, con il tempo capiremo dove potremo arrivare”

Atalanta, Gasperini: “Primato dopo 10 partite significativo, con il tempo capiremo dove potremo arrivare” - immagine 1
L'Atalanta torna in... maglia rosa.

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta festeggia nel modo migliore possibile il suo compleanno. La Dea "soffia" sulle 115 candeline con una vittoria sul Sassuolo che vale la momentanea testa della classifica. Emiliani sconfitti in rimonta. Gasperini analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

CARATTERE

Partita ben interpretata da entrambe le squadre ma vinta da un'Atalanta che per la prima volta è andata sotto in campionato ma che ha superato in 4' il test emotivo dimostrandosi prima capace di reagire e poi di soffrire senza disunirsi nel finale. Un passo in avanti importante. "La squadra sta crescendo sul piano della condizione e del gioco, siamo molto soddisfatti del percorso supportato dai risultati che danno entusiasmo. Lo scorso anno, nel girone di ritorno, abbiamo perso alcune partite in casa attaccando molto senza prolificità e subendo in difesa. Quest'anno non sapevamo che tipo di campionato fare, e nel dubbio ci siamo piazzati bassi e coperti per sfruttare spazi e ripartenze. La mia strada comunque è quella di ritornare al calcio del primo tempo e proporlo per tutti i 90'. Chiaramente concretizzando altrimenti si rischia di fotocopiare la serie di sconfitte della scorsa stagione. Per il momento siamo in una sorta di via di mezzo, e va bene così".

Atalanta, Gasperini: “Primato dopo 10 partite significativo, con il tempo capiremo dove potremo arrivare”- immagine 2

MAGLIA ROSA

Gasperini nuovamente in maglia rosa, seppur per qualche ora. La Dea viaggia velocissima. 24 punti, record storico dopo 10 giornate. E la sensazione è che più passa il tempo più diventi difficile nascondersi. Resta da capire come impostare questa idea nello spogliatoio. "Proveremo a perdere qualche partita per eludere questo tipo di domande. Scherzi a parte, essere in testa è una bella soddisfazione e dopo 10 partite è un qualcosa di significativo, è un grande merito. A questo punto cerchiamo di starci il più a lungo possibile. Incontrando tutte le squadre capiremo sino a dove potremo spingerci e competere. Affronteremo le altre big, saranno queste le partite a darci la giusta sensazione. Sono sicuro che faremo bene la nostra parte, ma per dire dove arriveremo molto dipenderà dalla crescita che riusciremo a compiere come squadra".

MAESTRO

Nel frattempo Gasperini si gode il ruolo di "maestro". Tanti calciatori sono in panchina. "Distinguo sempre da chi gioca e chi sa giocare al di là delle doti fisiche e atletiche. Sono contento che tanti ragazzi di quel Genoa siano diventati allenatori. Era un gruppo che credeva fortemente in ciò che faceva ed era formato da chi, come dico io, oltre alle doti per giocare sa anche come leggere le situazioni. Il che fa tutta la differenza del mondo per intraprendere questo mestiere".