Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Atalanta, Gasperini: “Girone complicato, dobbiamo compiere sempre qualcosa di speciale”

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Vigilia di Champions quanto mai delicata per la squadra di Gasperini impegnata al Madirgal di Villarreal.

Redazione Il Posticipo

Atalanta chiamata a rifarsi del passo falso con la Fiorentina. Vigilia di Champions quanto mai delicata per la squadra di Gasperini impegnata al Madirgal di Villarreal. Una sfida che con ogni probabilità, considerato lo United fuori portata, potrebbe immediatamente indirizzare la corsa al secondo posto. Le parole di Gasperini sono riprese da Bergamo TV.

ATTESA - Resta da capire se la Dea sia in reale difficoltà o la sconfitta con la Viola sia stata un semplice incidente di percorso. Di certo, l'avversario non è dei più semplici. "Abbiamo iniziato un percorso in Europa che ci ha fatto crescere sotto diversi aspetti. Al nostro esordio abbiamo preso quattro gol, poi abbiamo preso altre scoppole ma abbiamo imparato e vinto dove nessuno si aspettava. Sicuramente siamo in un girone molto complicato, anche rispetto alle stagioni passate. Ciò aumenta in noi l'attenzione. Dobbiamo sempre riuscire a compiere qualcosa di speciale"

EMERY - Emery era stupito dell'Atalanta. "Questo allenatore è straordinario, ha vinto tante volte con squadre diverse. Ho studiato il Villarreal, si presenta da solo è una compagine di altissimo livello. Hanno giocato poco ma siamo consapevoli della loro forza e della loro organizzazione. Ha vinto meritatamente l'Europa League ed è stata straordinaria anche con il Chelsea. In Champions ha grandi credenziali, si è ulteriormente rinforzata. Sa giocare in modi diversi. Servirà una grandissima prestazione per portare a casa il risultato, ma questa è una di quelle partire che ci esaltano per poterci misurare a certi livelli".

ATTACCO - Lente d'ingrandimento proprio sull'attacco, stranamente poco prolifico rispetto ai numeri degli ultimi anni. Gasperini... contrattacca. "Credo che forse i due gol li abbiamo realizzati quando abbiamo costruito meno. Viviamo un momento un po' così, non ritengo sia un problema trovare il gol ma non so se riusciremo a ripeterci dal punto di vista numerico. Nelle altre stagioni abbiamo registrato numeri straordinari. Non è detto sia così sempre. Non abbiamo problemi sotto l'aspetto fisico ed è importante. Queste ultime due partite in casa hanno lasciato in eredità un solo punto ma giungere a certi tipi di conclusione è semplicistico. La squadra è stata penalizzata da episodi contro la Fiorentina. Aspettiamo ancora delle risposte, ma siamo ancora arrabbiati per quanto è successo in campo. E cerchiamo di ripartire mettendola in campo.  Questa è un'altra competizione, poi torneremo a parlare di campionato".