Atalanta, che spettacolo. Hateboer: “Siamo venuti qui per vincere. Il gruppo è consapevole, ma non parliamo di scudetto”

La squadra si impone con un poker servito all’Olimpico.

di Redazione Il Posticipo

L’Atalanta non ripete quanto accaduto lo scorso anno. E dopo aver chiuso il primo tempo 3-0 e rischiato la rimonta, chiude la partita: un 4-1 che lascia pochi dubbi sulla qualità dei nerazzurri. Il poker rifilato all’Olimpico lancia la Dea nell’Olimpo della classifica. E adesso diviene difficile nascondersi. fra i protagonisti del match, rilascia le sue impressioni a caldo ai microfoni di Sky Sport. 

POKER – Una prova di forza all’Olimpico. “Siamo venuti qui per vincere la partita e abbiamo giocato un primo tempo veramente positivo. Credo sia un ottimo inizio per il nostro campionato. Dopo lo 0-3 abbiamo parlato nello spogliatoio, sapevamo cosa era successo lo scorso anno. E quando loro hanno segnato il primo gol e sfiorato il secondo non ci siamo disuniti e abbiamo segnato subito il quarto gol in modo da chiudere la partita”.

(Photo by David Ramos/Getty Images)

 

SCUDETTO – Due giornate sono poche per parlare di scudetto, ma lo scorso anno l’Atalanta è partita piano e ci è arrivata vicino. “Il gruppo è lo stesso dello scorso anno ma ha acquisito una maggiore consapevolezza anche grazie alla Champions. Credo però che sia davvero troppo presto per iniziare a parlare di scudetto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy