Assenti…ingiustificati: chi non avvisa il Watford che non andrà allo stadio rischia di vedersi ritirare l’abbonamento!

Assenti…ingiustificati: chi non avvisa il Watford che non andrà allo stadio rischia di vedersi ritirare l’abbonamento!

Con gli orari del calcio moderno non è semplice riuscire ad essere sempre presenti allo stadio e può succedere che anche gli abbonati saltino qualche match per motivi di forza maggiore. E questo, solitamente, non è un problema. A meno di non essere tifosi del Watford.

di Redazione Il Posticipo

Fare l’abbonamento annuale alla propria squadra del cuore è un rito. Anno dopo anno, il tifoso continua imperterrito nel suo atto di fede, comunicando in anticipo che anche stavolta il seggiolino verrà occupato per tutte le partite casalinghe. Certo, con gli orari del calcio moderno, tra anticipi, posticipi e turni infrasettimanali, non è semplice riuscire ad essere sempre presenti e può succedere che qualche match venga saltato per motivi di forza maggiore, o semplicemente perchè quel giorno di voglia di andare allo stadio davvero non ce n’è. E questo, solitamente, non è un problema. A meno di non essere tifosi del Watford.

ASSENTI – Secondo quanto riporta il Sun, infatti, il club inglese ha avvisato i propri fedelissimi che in caso di assenza…ingiustificata, potranno essere ritirati gli abbonamenti annuali. Anzi, più che “ingiustificata” sarebbe meglio dire “inattesa”. Se si è impossibilitati ad andare a Vicarage Road a vedere gli Hornets, bisogna farlo sapere alla società, che così potrà provvedere a rimettere sul mercato i biglietti per i posti che già sa che non verranno riempiti. Una mossa che ha fatto infuriare i tifosi, soprattutto per la parte che riguarda l’eventuale ritiro dell’abbonamento. Ma non è l’unico punto della comunicazione che ha creato una vera e propria levata di scudi.

KEEP IT FULL – E a parlare è un tifoso che segue gli Hornets da quarant’anni. “Se salto una partita perchè sto male o perchè stanno male i miei figli e mi dimentico di dirlo al club, loro hanno il diritto di togliermi l’abbonamento? È ridicolo, quasi minaccioso. Ho pagato i biglietti per anni e allo stadio ho speso i miei soldi per il merchandising, per il cibo, per le bevande e per i programmi. Dire al club che non ci sarò non è una priorità, i miei soldi per quella partita li hanno già ricevuti”. Già, a proposito di soldi, anche chi avviserà il Watford che il suo biglietto può essere rimesso in vendita non riceverà nè un rimborso nè una parte del guadagno della rivendita. Tutto questo, fanno sapere dal club, nel nome del programma “keep it full”, che punta a eliminare quei tifosi che si presentano solo ai match di cartello. Facendo però arrabbiare (e non poco) chi invece c’è sempre. O quasi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy