Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Asprilla avvisa le pretendenti di James: “Fossi in lui andrei via a parametro zero, ma per un ingaggio più basso non andrà nè all’Inter, nè al Milan…”

Al Real Madrid, nonostante un finale di stagione vincente, continuano a esserci problemi. Due le spine nel fianco di Zidane, importanti e assai costose: Gareth Bale e James Rodriguez. Il colombiano ha parecchie richieste, ma i Blancos vogliono...

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid ha vinto la Liga e adesso sogna la remuntada contro il Manchester City in Champions League. Ma dalle parti di Valdebebas, nonostante un finale di stagione importante, continuano a esserci problemi. Due le spine nel fianco di Zidane, importanti e assai costose: Gareth Bale e James Rodriguez. Il Real vorrebbe liberarsi di entrambi e dei loro onerosi contratti, ma non è semplice, anche perchè non è intenzionato a lasciarli andare a zero. Per quello che riguarda la situazione del colombiano, parla come ormai è quasi...rituale Tino Asprilla. L'ex centravanti spiega ai microfoni di Blu Radio come affronterebbe la questione nei panni del suo connazionale.

SCADENZA 2021 - Vero, il Real vuole monetizzare la sua cessione, ma deve farlo rapidamente, perchè il contratto scade a giugno 2021. Il che, spiega Asprilla, può permettergli di lasciare la Casa Blanca a parametro zero. "Io se fossi James, dopo tutto quello che ha passato, direi al Real Madrid: 'Avete visto? Io sono rimasto altri sei mesi qui e Zidane mi ha lasciato in panchina'. Può fare come ho letto che ha fatto Bale, dicendo che o rimane al Real o, se vogliono che ne vada, che gli diano tutti i soldi che gli spettano ancora da contratto. Se fossi James, resterei perchè andarsene con il proprio cartellino in mano è più semplice e può offrire più opzioni. Anche perchè andare a dare 40 milioni al Real e pagare anche il contratto di James è complicato".

INGAGGIO - Già, il contratto. Sul colombiano è forte l'interesse di parecchie squadre. AS spiega che su James ci sono gli occhi dello United, ma anche delle due milanesi. Chi si aggiudicherà il calciatore però, soprattutto se lo farà a parametro zero, dovrà mettere in conto di spendere parecchio per il suo ingaggio, che attualmente si aggira sugli 8 milioni netti all'anno. Del resto, chiosa Asprilla, se non bisogna pagare il cartellino il numero 10 dei Cafeteros può alzare il prezzo per il suo contratto... "Sono certo che James, dopo tutto quello che ha vissuto quest'anno, non andrà a guadagnare di meno in un'altra squadra, dovrebbe essere stupido per farlo. Per meno soldi non va nè all'Inter, nè al Milan, nè al Manchester United". Big avvisate...mezze salvate.