Asensio e quella strana esultanza: cresciuto a pane, calcio e…burro d’arachidi

Asensio, una rete dal sapore speciale. E non solo perché permette al Real di mettere un piede e tre dita ai quarti di finale di Champions. Il gol dell’attaccante dei Blancos ha una storia molto… gustosa da raccontare.

di Redazione Il Posticipo

Asensio, una rete dal sapore speciale: e non solo perché permette al Real di mettere un piede e tre dita ai quarti di finale di Champions. Il gol dell’attaccante dei Blancos ha una storia molto… gustosa da raccontare.

ORIGINI – La partita all’Amsterdam Arena era un appuntamento molto speciale per l’intera famiglia Asensio. La madre, infatti, deceduta nel 2011, era olandese. E dunque la famiglia, da parte materna, ha approfittato del sorteggio per presentarsi in massa in tribuna. Un’altra squadra. Ben uidici, infatti, gli invitati accreditati all’evento. Asensio è molto legato al ramo materno della famiglia, cui dedica ogni rete realizzata. Fra l’altro, anche l’Ajax è stato molto vicino all’attaccante del Real. Il club olandese ha cercato più volte di reclutarlo per i lancieri, prima ancora che divenisse un membro effettivo della Real Casa. Alla fine, la professionalità ha vinto sul sentimento e Asensio ha scelto Madrid, anche se l’amore verso l’Olanda resta intatto. Così come i ricordi.

RICORDI – Asensio è cresciuto a pane e calcio. Ma anche a…burro d’arachidi. Il calciatore ne è ghiottissimo e i suoi parenti gliene portavano una scorta di una marca olandese quando lo andavano a trovare in Spagna. Non a caso la sua esultanza mima appunta la celebrazione del gesto. Una scelta non casuale: Asensio sapeva benissimo che i suoi cari in tribuna avrebbero capito perfettamente cosa ci fosse dietro la celebrazione della rete. Una idea che, come riporta Marca, era già nella testa del ragazzo, che sapeva come esultare. Per fortuna…il gol è arrivato.

AMBIZIONI – Tornare a respirare l’aria olandese, fra l’altro, gli ha fatto benissimo: il ragazzo, al netto della rete realizzata, ha disputato una delle migliori partite recenti con la maglia dei blancos, dopo un periodo segnato dagli infortuni. Quando è entrato ha dominato la sua fascia e con ogni probabilità si è ripreso i galloni da titolare per le prossime uscite. La concorrenza resta fortissima, ma la sensazione è che la spinta proveniente dalla notte olandese possa essere sfruttata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy