Asensio, è….finita: il Real apre alla cessione

Asensio, è….finita: il Real apre alla cessione

L’eredità di Cristiano Ronaldo si sta dimostrando abbastanza pesante per il classe 1996. Al punto che il club sarebbe anche disposto a privarsene nel caso arrivasse un’offerta di un centinaio di milioni.

di Redazione Il Posticipo

Marco Asensio non è più il futuro del Real Madrid. Al massimo è il presente e non è neanche detto, perchè nonostante con la Spagna le sue prestazioni siano sempre positive, con la maglia delle Merengues il ragazzo non sta rispettando le attese. Certo, giocando sull’out sinistro d’attacco ha un compito leggermente arduo, quello di non far rimpiangere un portoghese che ha fatto abbastanza bene al Real. E anche se le premesse sembravano buone, l’eredità di Cristiano Ronaldo si sta dimostrando abbastanza pesante per il classe 1996. Al punto che, come riporta il Sun riprendendo un’indiscrezione di Marca, il club sarebbe anche disposto a privarsene nel caso arrivasse un’offerta soddisfacente.

CENTO MILIONI – Per “soddisfacente” si intende un centinaio di milioni, la cifra ritenuta giusta per un ragazzo che comunque ha vinto già tre Champions League, una delle quali mettendo la firma nella finalissima. Il Real non se ne libererebbe certo a cuor leggero, ma se con la sua cessione dovessero arrivare i fondi per il nuovo e tanto cercato galactico, nessuno al Bernabeu si strapperebbe i capelli. Anche perché, ad un’analisi un po’ più attenta, tutti i calciatori presi in considerazione per un possibile arrivo a Madrid…giocano o giocherebbero esattamente nella posizione di Asensio, che quindi non si sente certo oggetto di chissà quale fiducia da parte del club.

PRETENDENTI – Una bella differenza rispetto a quella che sembrava una vera e propria investitura al momento dell’addio di Cristiano Ronaldo. Certo, le dichiarazioni dello spagnolo riguardo il fatto che il club non gli ha mai offerto il numero 7, un po’…il segno del comando, dovevano perlomeno segnalare che qualcosa non era andato come doveva. E adesso alla finestra arriva mezza Europa, perché il fatto che il Real Madrid sia pronto a cedere il calciatore non significa che il ragazzo non valga e non abbia estimatori. Chelsea, Bayern Monaco, Liverpool e chissà chi altro sono già pronti a provare ad accaparrarsi un talento che, indipendentemente dalla valutazione molto alta, fa gola davvero a molti. Tranne che a chi ce l’ha. Un errore che a Madrid hanno fatto molto spesso, ma che non pare aver ancora imparato nulla a Perez e soci…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy