Arthur impara l’italiano, ma la storia dice che i brasiliani nella Torino bianconera…non si ambientano troppo bene

Arthur studia l’italiano, tra parole e…parolacce. Ma quando si parla dei brasiliani e del loro ambientamento a Torino, non sempre la storia della Juventus racconta avventure a lieto fine.

di Redazione Il Posticipo

Polveri bagnate

Amauri, alla Juve ha fortemente deluso le attese. Eppure, a livello tecnico, aveva tutto. Ottima mira, buon senso della posizione, gran fisico e una discreta corsa. La Juve scommette su di lui dopo una stagione straordinaria a Palermo ma in bianconero segna solo 17 gol in tre campionati. Poi metà stagione in prestito al Parma dove segna 7 reti e un altro anno, praticamente fuori rosa a Torino prima di andare alla Fiorentina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy