Arthur impara l’italiano, ma la storia dice che i brasiliani nella Torino bianconera…non si ambientano troppo bene

Arthur studia l’italiano, tra parole e…parolacce. Ma quando si parla dei brasiliani e del loro ambientamento a Torino, non sempre la storia della Juventus racconta avventure a lieto fine.

di Redazione Il Posticipo

Flop

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Uscendo dal seminato degli esterni non si trovano tanti brasiliani che abbiano lasciato un ottimo ricordo di sé in Piemonte. E il centrocampo è il reparto più sfortunato. Diego, nel Werder Brema aveva mostrato grandissime cose e la Juve si era decisa a puntare su di lui per la costruzione di gioco nella stagione 2009/2010. Nonostante l’ottimo curriculum, il brasiliano non ha convinto ed è stato rispedito in Germania.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy