Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Arteta: “Un finale che ci amareggia. Sarà difficile”

BRIGHTON, ENGLAND - DECEMBER 29: Mikel Arteta, Manager of Arsenal gives his team instructions during the Premier League match between Brighton & Hove Albion and Arsenal at American Express Community Stadium on December 29, 2020 in Brighton, England. The match will be played without fans, behind closed doors as a Covid-19 precaution. (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

L'Arsenal deve vincere a Praga o pareggiare segnando almeno due gol per conquistare la semifinale.

Redazione Il Posticipo

L'Arsenal rimane imbattuto nei nove incontri europei contro avversari cechi, ma questo pareggio è assai difficile da digerire per Arteta anche per come è maturato. Lo Slavia Praga strappa un pareggio preziosissimo in casa dei gunners, e si porta leggermente in vantaggio nel computo del doppi confronto. Il tecnico spagnolo analizza la sfida. Le sue parole sono riprese dalla BBC.

"AMAREZZA - La vittoria è scivolata via. E adesso lo Slavia ha due risultati su tre al ritorno, in casa. "Avevamo la partita in pieno controllo, segnando anche il gol che ci serviva. Poi siamo riuscita anche a gestirla, arrivando anche parecchie volte vicini al raddoppio. Sbagliare troppi palloni, però, a questi livelli è un lusso che non ci si può permettere. Da uno dei tanti errori è scaturito il calcio d'angelo e quando arriva un pallone in mezzo a tanti uomini può succedere di tutto. E l'episodio ha cambiato la partita.  Ho avuto la possibilità di modificare l'assetto attingendo ai cinque cambi, ma non ne abbiamo approfittato".

 LIVERPOOL, ENGLAND - DECEMBER 19: Mikel Arteta, Manager of Arsenal looks dejected following his team's defeat in the Premier League match between Everton and Arsenal at Goodison Park on December 19, 2020 in Liverpool, England. A limited number of fans (2000) are welcomed back to stadiums to watch elite football across England. This was following easing of restrictions on spectators in tiers one and two areas only. (Photo by Jon Super - Pool/Getty Images)

"DIFFICILE - Adesso serve una vittoria a Praga. O un pareggio con almeno due reti. "Il risultato finale ci amareggia moltissimo. Ci aspetta un compito difficile, giochiamo contro un ottimo avversario che ha messo in difficoltà diverse grandi squadre. Sarà complicato affrontarli anche perché giocano molto sull'uno contro uno. Noi cercheremo comunque di esser maggiormente efficaci nel pressing. Dobbiamo vincere la partita, ma fa parte della nostra mentalità scendere in campo per ottenere il risultato pieno. Un gol lo abbiamo fatto, e dobbiamo rifarlo".

"