calcio

Arteta: “Kiwior ci sarà utile. Guardiola? Bello sfidarlo a questo livello, amicizia intatta”

Arteta: “Kiwior ci sarà utile. Guardiola? Bello sfidarlo a questo livello, amicizia intatta” - immagine 1
La FA Cup è il percorso più breve rispetto alla Premier. E la sfida con il City potrebbe avere risvolti anche per la corsa al titolo considerando il “bis” in campionato.

Redazione Il Posticipo

Arteta a tutto campo. Il tecnico dei Gunners ha parlato con la stampa in vista dello scontro del quarto turno di FA Cup contro il Manchester City venerdì sera all'Etihad Stadium, fornendo le ultime notizie sugli infortuni e gli aggiornamenti legati all’arrivo di Kiwior. Le sue parole sono riprese da Football London.

KIWIOR

—  

Il tecnico si è soffermato sull’arrivo dell’ex calciatore dello Spezia. “Avevamo bisogno di innesti e il club ha provveduto. È un calciatore molto versatile, ci offre maggiore copertura considerando che eravamo rimasti con appena tre difensori centrali. Siamo stati con tre difensori centrali, il che è molto breve. Jakub può giocare in diversi ruoli ed è un giocatore versatile che potrà puntellare la rosa e rinforzare la squadra”.

GUARDIOLA

—  

La sfida con il City non è mai banale. Arteta contro Guardiola. dopo aver conquistato 50 punti in 19 partite di campionato adesso l’allievo può guardare il maestro faccia a faccia. In campionato persino dall’alto in basso. “Questo inizio ci sta dando entusiasmo e speranza in vista della seconda metà della stagione, ma è tutto da giocare. Ci sono ancora tanti capitoli da scrivere. Sono felice di sfidarlo a questo livello. Il nostro rapporto non è cambiato, l’amicizia è e resterà intatta. Sicuramente saremo entrambi disposti a tutto pur di vincere. Accettiamo il ruolo di favoriti”.

Arteta: “Kiwior ci sarà utile. Guardiola? Bello sfidarlo a questo livello, amicizia intatta”- immagine 2

FA CUP

—  

La FA Cup è il percorso più breve rispetto alla Premier. E la sfida con il City potrebbe avere risvolti anche per la corsa al titolo considerando il “bis” in campionato. “Vincere dà sempre slancio e fiducia in vista del futuro ma in questo caso saranno due partite totalmente diverse, esattamente come il contesto. Perdere o vincere questa partita significherà passare il turno o abbandonare la competizione. Storicamente l’Arsenal è molto legata a questo trofeo e cercheremo di onorarlo né posso dire che questa sarà la gara dalla svolta o in grado di stabilire se siamo già più in avanti rispetto al percorso intrapreso. Di certo non abbiamo ancora ottenuto nulla e c’è ancora parecchio calcio da giocare a partire da questa sfida ”.