Arteta apre al ritorno di Wenger. “Sarebbe bello riaverlo all’Arsenal”

Il tecnico dei gunners apprezzerebbe molto il rientro dell’allenatore francese.

di Redazione Il Posticipo

Arteta apre le porte a un ritorno di Wenger. L’allenatore, che ha lasciato il North London nel 2018 dopo 22 anni di carriera consecutiva alla guira dei Gunners, sente nostalgia del campo. E come riportato dal Sun il suo ex giocatore sarebbe pronto a riabbracciarlo.

VICINO – Arteta, che fra l’altro è arrivato nel 2011 all’Arsenal proprio con la benedizione di Wenger non boccia affatto l’idea. “Mi piacerebbe vederlo di nuovo intorno a noi. Lui ha un profilo importante ed è stato enormemente importante per me. E credo anche che possa ancora imparare molte cose avendolo al mio fianco. Mi piacerebbe averlo vicino.  Ovviamente l’ambiente attuale in questo momento non ce lo permette, ma Wenger è una figura che deve essere molto presente in qualsiasi tipo di attività del club. Nessuno come lui ha aiutato questo club a evolversi e ad essere quello che è oggi”.

CITY – Da un maestro a un altro. Arteta affronta il City di Guardiola. E non si fida affatto di una classifica che li relega al quattordicesimo posto. “Secondo me sono stati davvero sfortunati con alcuni dei risultati che hanno ottenuto. Avrebbero dovuto chiudere le partite molto presto e comunque hanno giocato contro avversari che hanno saputo sfruttare ogni piccola occasione. Al netto dei  risultati e della classifica io non ho visto alcun calo nel loro livello di gioco. Né mi sembra che la loro produzione offensiva sia diminuita. Non so se conosco Guardiola meglio di tutti. Di certo anche lui conosce benissimo me. Abbiamo lavorato insieme per quattro anni a stretto contatto e di conseguenza sappiamo entrambi quasi tutto l’uno dell’altro. Tuttavia non è sempre facile tradurre i concetti di calcio in campo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy