Arsenal, effetto Arteta: “Vittoria bellissima, ma dobbiamo migliorare in tante cose”

Arsenal, effetto Arteta: “Vittoria bellissima, ma dobbiamo migliorare in tante cose”

Effetto Arteta sull’Arsenal. I gunners tornano a vincere un trofeo e scoprono anche di avere una identità.

di Redazione Il Posticipo

Effetto Arteta sull’Arsenal. I gunners tornano a vincere un trofeo e scoprono anche di avere una identità precisa. Ceballos è un calciatore ritrovato, esattamente come Xhaka. Aubameyang potrebbe riconsiderare l’idea di lasciare il club. E nel complesso sembrano esserci le basi per una ripartenza. Il tecnico ha parlato della sua esperienza con i gunners in una intervista a Sky Sports. 

ORGOGLIOSO – Arteta non nasconde la propria emozione. “Sono davvero orgoglioso di ciò che abbiamo realizzato poiché conosco le difficoltà e tutto ciò che abbiamo passato in questi sei mesi che hanno radicalmente cambiato le nostre vite. Mi sono ripromesso, quando sono arrivato qui, di restituire fiducia ai calciatori e allo staff”.

BISOGNI – La ricetta di Arteta è semplice. Occorre percepire il bisogno dei calciatori e motivarli a dovere: “Quando ho varcato le porte dello spogliatoio, ho capito perfettamente i bisogni di questa squadra di calcio. E ho cercato di  soddisfare quelle richieste. Conosco le aspettative che gravitano intorno al club e per questo so che  vincere questo trofeo è assolutamente importante per i tifosi. Speriamo che possano godere di questo successo e festeggiarlo, purché si ricordini di  mantenere la distanza sociale”.

SFIDA  – Il prossimo passo è migliorare ed essere competitivi anche in campionato. “Devo ringraziare chi mi ha dato l’opportunità di rappresentare e gestire questa incredibile squadra di calcio. La storia e l’eredità di questo club sono incredibili. Questo è il primo trofeo della mia gestione ed è il momento più importante della carriera. Abbiamo cambiato tanto da quando abbiamo preso il comando di questa squadra e i giocatori sono stati fantastici ma c’è ancora molta strada da fare per migliorare molte altre cose”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy