Arrestato Ryan Giggs, il CT del Galles accusato di violenza di genere nei confronti della sua fidanzata

Sul campo, un campione infinito, capace di vincere tutto quello che poteva e di avere una carriera lunga oltre vent’anni. Fuori, un uomo dalle scelte di vita abbastanza discutibili, finito spesso vittima di scandali che hanno fatto la gioia della stampa britannica. Ryan Giggs è così, prendere o lasciare.

di Redazione Il Posticipo

Sul campo, un campione infinito, capace di vincere tutto quello che poteva e di avere una carriera lunga oltre vent’anni. Fuori, un uomo dalle scelte di vita abbastanza discutibili, finito spesso vittima di scandali che hanno fatto la gioia della stampa britannica. Ryan Giggs è così, prendere o lasciare. Il Manchester United e la nazionale galles, di cui è attualmente commissario tecnico, e lo hanno preso e non sembrano essersene mai pentiti, anche quando il nome del pupillo di Sir Alex Ferguson finisce in prima pagina per motivi non proprio positivi. Come l’ultimo caso, che riguarda problemi anche abbastanza importanti con le forze dell’ordine per l’ex esterno dello United pigliatutto.

ARRESTO – Come spiega il Sun, durante la serata di domenica Giggs è stato arrestato e portato al commissariato da parte della polizia di Worsley, appena fuori Manchester, dove è stato accusato di violenza di genere nei confronti della sua fidanzata Kate Greville. Il tabloid racconta che gli agenti sono arrivati alla villa da due milioni di euro del gallese verso le 22, allertati dai vicini che avevano sentito delle grida.no scenario confermato da un comunicato della polizia: “Siamo stati chiamati alle 22:05 di domenica. Una donna sulla trentina aveva piccole lesioni, ma non ha avuto bisogno di un trattamento medico. Ed è stato arrestato un uomo di 46 anni”.

VITA PRIVATA – Cioè Giggs, che con le questioni personali non riesce mai a convivere troppo bene. È infatti ancora vivo nella memoria degli inglesi il caso che lo ha coinvolto anni fa, quando è venuta alla luce la sua relazione durata otto anni con la moglie di suo fratello Rhodri. Una questione che ha spaccato la famiglia e che è valsa una fama non certo positiva al gallese. Che però nega ogni accusa: “Il signor Giggs respinge tutte le accuse di violenza fatte nei suoi confronti. Sta collaborando con la polizia e continuerà a dare una mano alle indagini”. Intanto, spiega il Sun, è stato rilasciato su cauzione. E chissà se la questione si risolverà prima delle prossime partite del Galles…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy