calcio

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto - immagine 1
L'albiceleste scrive la storia, come spesso gli è capitato, dal dischetto. Specialisti assoluti dagli undici metri da quando è stata introdotta questa soluzione. Solo i tedeschi sono riusciti a... esorcizzarli.

Redazione Il Posticipo

CAMPEONES

—  

L'Argentina si laurea Campione del Mondo al termine di una della partite più belle della storia dei mondiale e di conseguenza della storia del calcio. L'albiceleste scrive la storia, come spesso gli è capitato, dal dischetto. Specialisti assoluti dagli undici metri da quando è stata introdotta questa soluzione. Albicelesti infallibili dal dischetto contro la Francia che invece farebbe bene a chiudere le finali nei 120'. Anche perché, dati alla mano, solo la Germania sa come... far male all'Argentina dagli undici metri.

1990

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto- immagine 2
—  

Nel 1990 l'Argentina si regge su due elementi. Il talento di Maradona e le intuizioni di Sergio Javier Goycochea. Uno con i piedi, l'altro con le mani, portano l'Argentina in finale. Si inizia a fraternizzare con la soluzione dal dischetto. Nei quarti di finale contro la Jugoslavia la partita si chiude sullo 0-0  ma l'albiceleste ha la meglio per 3-2. Bis contro l'Italia, 4-3 dagli undici metri dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Dal dischetto, però, l'Argentina perde il Mondiale. Andy Brehme segna il rigore che decide la finale a favore della Germania per 1-0.

1998

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto- immagine 3
—  

Nel 1998 gli ottavi di finale mettono subito contro Argentina - Inghilterra. Sfida sentitissima, che regala spettacolo. Due gol nei primi 10', firmati da Batistuta e Sherarer. Owen porta in vantaggio gli inglesi Zanetti riequilibra la partita. Beckham si fa espellere, la nazionale dei tre leoni la porta comunque ai rigori. Dal dischetti, Roa neutralizza la conclusione di Betty e l'Argentina vola ai quarti dove uscirà per mano dell'Olanda.

2006

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto- immagine 4
—  

I quarti di finale del 2006 mettono ancora di volta di fronte Argentina e Germania. La grande classica del mondiale necessita, questa volta, della soluzione dagli undici metri dopo che le reti di Ayala e Klose hanno fissato il punteggio sull'1-1. Gli undici metri, ancora una volta quando ci sono di mezzo i tedeschi, non sorridono all'albiceleste. Ayala e Cambiasso sbagliano. Germania in semifinale, eliminata dall'Italia.

2018

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto- immagine 5
—  

Semifinale tesissima, quella fra Olanda e Argentina nel 2018. Partita avara di emozioni che lascia immediatamente capire quale sarà l'inevitabile soluzione per decretare la finalista. I 120' sono un semplice happening dei calci di rigore. E dal dischetto gli argentini rispolverano la tradizionale freddezza. Sudamericani infallibili dagli undici metri, olandesi traditi da Vlaar e Sneijder. 4-2 e Argentina che poi perderà il Mondiale in finale con la Germania. Tanto per cambiare.

2022

Argentina, una sentenza dal dischetto: solo la Germania… ha l’antidoto- immagine 6
—  

Le ultime due soluzioni dagli undici metri sono recentissime. L'Argentina si presenta in finale contro la Francia liberandosi dell'appiccicosa Olanda che, esattamente come la Francia in finale, riesce a rimontare in pochi minuti il doppio vantaggio. L'ingresso alla semifinale è deciso dal dischetto: Van Dijk e Berghuis sbagliano e danno il lasciapassare verso la semifinale.