Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Argentina, una rosa da 645 milioni dopo il Mondiale: Fernández cresciuto del 600%, Lautaro il più prezioso

Argentina, una rosa da 645 milioni dopo il Mondiale: Fernández cresciuto del 600%, Lautaro il più prezioso - immagine 1
L'uomo che ha calciato il rigore decisivo, Montiel, è valutato 12 milioni di euro.

Redazione Il Posticipo

Nel calciomercato vige una regola ferrea: i giocatori valgono quanto si è disposti a pagarli.  Tuttavia, la reale valutazione a volte, dipende dai grandi eventi. I mondiali hanno fatto benissimo a Enzo Fernández che ha registrato una crescita del 600%.

QUOTAZIONI

—  

Transfermarkt ha fissato il prezzo dei Campioni del Mondo in vista della finestra di gennaio, assegnato in base a prestazioni, proiezione e valutazioni prettamente sportive.  Scaloni lo ha inserito in rosa e il ragazzo ha scalato rapidamente le gerarchie sino a prendere in mano le redini del centrocampo insieme ad Alexis Mac Allister. E così da 5 milioni di euro prima della kermesse in Qatar, il valore del giovanissimo centrocampista è schizzato a 35. Un balzo del 600%. Il suo compagno di reparto invece, registra una crescita del 220%. Da 10 milioni a 32 milioni. Anche Lisandro Martínez è passato da 25 a 50 milioni (100 per cento), mentre il gioiellino del City Julián Álvarez , che già partiva da una base di tutto rispetto di 20 milioni di euro, è cresciuto di valore sino a toccare  i 32 milioni: un saldo attivo del 60%.

GLI ALTRI

—  

Una rosa che, dopo il mondiale, vale 645 milioni di euro. Sotto quota 10 Otamendi (3), Armani (3,2), Papu Gomez (4 milioni), Pezzella (5) e Tagliafico (9). Nella fascia fra i 10 e i 20 milioni di euro i più costosi sono Molina e Paredes. Il calciatore dell'Atletico Madrid e quello della Juventus valgono, rispettivamente, 18 e 15 milioni di euro. Anche Palacios e Almada si collocano sulla stessa valutazione del centrocampista bianconero. Di Maria, al netto della carta d'identità, vale ancora 10 milioni, come Rulli. L'uomo che ha calciato il rigore decisivo, Montiel, è valutato 12 milioni di euro, due in meno di Acuña suo compagno del Siviglia.

I BIG

—  

Infine i big. Lautaro Martinez è il più prezioso della rosa. L'attaccante dell'Inter ha una valutazione di 75 milioni di euro. Quindi un'altra vecchia conoscenza del calcio italiano. L'ex atalantino Romero vale 55 milioni, cinque in più di Messi. La Pulce si assesta sui 50 milioni. Correa è sui 40, mentre il suo compagno di squadra De Paul, 35. Dybala decisivo dal dischetto ha una valutazione di 30 milioni, 2 in più di Rodriguez e cinque di Foyth. E l'eroe nazionale Emiliano Martinez? 25 milioni per il portiere dell'Aston Villa.