Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Argentina, Tapia: “Tornare a un calendario annuale”

L'Argentina si ferma. La pandemia ha imposto lo stop e la riprogrammazione del calcio preannunciata dal presidente della Federazione.

Redazione Il Posticipo

L'Argentina si ferma. La pandemia ha imposto lo stop e la riprogrammazione del calcio, fermatosi quando al primo turno della Super League Cup . Claudio Tapia , presidente della Federcalcio argentina ha parlato a  TNT Sports spiegando come e quando si evolverà la situazione. Fermo restando che i tempi sono e restano dettati dal virus.

COMITATO - La dichiarazioni del presidente della Federcalcio Argentina spaziano dalle decisioni della scelta ai prossimi passi da percorrere. "Nel corso della  prossima riunione sarà sancita la stagione 2019/20 e la classifica determinerà chi sarà qualificato per la Coppa Libertadores e Copa Sudamericana . La Super League e la Copa Argentina , si terranno quando il Ministero della Salute lo permetterà, inoltre, non ci saranno riduzioni nella stagione 19/20 e nella stagione 20/21".

DECISIONI - Dunque è giunto il momento delle prossime tappe: "La prima è quella di terminare i tornei in modo da determinare le classifiche delle coppe. L'altra è mantenere i posti assegnati in Super League e in Coppa Argentina , che si giocheranno quando la salute ci darà l'opportunità di farlo. La Super League Cup si giocherà sicuramente con un altro nome. Quindi definirò tutte le promozioni in tutte le categorie: le promozioni saranno definite sul campo di gioco, come Dovrebbe essere. L'idea è di tornare a un calendario annuale come ha fatto il Sud America, da gennaio a dicembre. Siamo rispettosi delle misure che il governo adotta e dobbiamo rispettarle. Quando il calcio ha smesso di giocare, non è stato per decisione dei leader del calcio argentino, ma per decisione del Ministro della Salute. Vogliamo tutti che il calcio torni, ma dovremo aspettare".