Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Argentina, la polizia trova un… bunker nel bar dello stadio del Newell’s

ROSARIO, ARGENTINA - OCTOBER 29: The fans newells receive Diego Armando Maradona coach of Gimnasia prior the match Newell's Old Boys and Gimnasia y Esgrima La Plata at Marcelo Bielsa Stadium on October 29, 2019 in Rosario, Argentina. (Photo by Luciano Bisbal/Getty Images)

L'Argentina è pronta a riaprire gli stadi, ma non alla violenza.

Redazione Il Posticipo

L'Argentina è pronta a riaprire gli stadi, ma non alla violenza. E con il ritorno del pubblico sugli spalti, come riportato dal Clarìn, sono iniziate le perquisizioni a tappeto negli stadi. In questa ottica,  il governo provinciale di Santa Fe ha ordinato martedì due raid negli stadi locali. E la grande sorpresa è arrivata nello stadio del Newell's, dove è stata abbattuta una porta blindata che aveva diverse serrature e persino un allarme digitale.

PERQUISIZIONE -  Le procedure sono state seguite dal Tactical Operations Group e dalla Tactical Action Police (PAT). E durante il sopralluogo allo stadio Marcelo Bielsa , le autorità hanno provveduto a individuare e scardinare la stanza fortificata che si trovava all'interno del bar dello stadio. All'interno sono state trovate bandiere, grancasse, tamburi e strumenti a percussione. Tutto ok? Neanche per idea. La presenza di una porta blindata e la serratura ad alta sicurezza ha destato più di qualche sospetto. Quindi la polizia ha preteso che resti aperta: "Non siamo disposti ad ammettere che ci siano stanze fortificate a cui l'autorità di polizia non ha accesso. Il ritorno del pubblico negli stadi richiede azioni forti per affermare l'autorità legale per allontanare i violenti dagli stadi”, ha affermato il sottosegretario alla Sicurezza Preventiva, Diego Llumá, che ha guidato l'ispezione.

 BUENOS AIRES, ARGENTINA - MARCH 02: Players of NOB during a match between River Plate and Newell's Old Boys as part of Superliga 2018/19 at Estadio Monumental Antonio Vespucio Liberti on March 2, 2019 in Buenos Aires, Argentina. (Photo by Amilcar Orfali/Getty Images)

CUSTODIA  - Sia le chiavi della porta che la chiave digitale erano in possesso solo del bar. Ecco perché era necessario disporre di strumenti pneumatici per demolirlo per poter entrare. Secondo La Capital de Rosario, tutto il rinvenuto nella stanza bunker è attualmente in custodia della divisione giudiziaria della sede dell'Unità regionale II. Durante il raid è stato anche rimosso un cartellone situato all'estremità orientale del campeggio perché copre una cupola di sicurezza e rende complicato individuare i tifosi tramite le telecamere di sicurezza. L'obiettivo è evitare che ci siano punti ciechi allo stadio. Un giro di vite pesante ma evidentemente ritenuto necessario dalla polizia locale.