Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Argentina, la casa dove è nato Maradona diventerà patrimonio storico del paese

VILLA FIORITO, ARGENTINA - NOVEMBER 26: A drawing of Diego Armando Maradona that reads in spanish "Thanks Diego" on the house where the football legend was born on November 26, 2020 in Fiorito, Buenos Aires Province, Argentina. Maradona died of a heart attack at his home on Thursday 25 aged 60. He is considered among the best footballers in history and lead his national team to the World Cup in 1986. President of Argentina Alberto Fernandez declared three days of national mourning. (Photo by Tomas Cuesta/Getty Images)

Ennesimo riconoscimento ad un uomo che, a tutti gli effetti, è passato alla storia. E non solo del calcio. 

Redazione Il Posticipo

La casa natale di Diego Armando Maradona a Villa Fiorito è stata dichiarata "luogo storico nazionale". Come riportato da Olé la decisione è accompagnata da un decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e firmato dal presidente Alberto Fernández.

CALLE AZAMOR 523 - Dunque l'abitazione, ubicata in Calle Azamor 523 sarà patrimonio storico argentino. Lì sono nati i fratelli maggiori di Diego, Elsa Lucía e María Rosa e successivamente i fratelli minori Raúl Alfredo Hugo Hernán e Claudia Nora. "El Pelusa", il Diego ragazzino, visse i suoi primi anni con il padre Don Diego, la madre  Doña Tota e tutta la famiglia. "La casa rappresenta ciò che Maradona è stato per tutta la vita. Fedele alle sue origini, con un legame profondo verso i suoi cari". Il decreto richiama anche i polverosi (o fangosi, a seconda del meteo) campi da calcio dove Diego ha mosso i primi calci, "simbolo di una cultura popolare che, dopo la sua morte, è stato individuato come un dei simboli più riconoscibili dell'identità di Diego".

 VILLA FIORITO, ARGENTINA - NOVEMBER 26: A sign in the neighborhood where Diego Armando Maradona was born reads in Spanish: "Villa Fiorito Mourns Diego Forever" on November 26, 2020 in Fiorito, Buenos Aires Province, Argentina. Maradona died of a heart attack at his home on Thursday 25 aged 60. He is considered among the best footballers in history and lead his national team to the World Cup in 1986. President of Argentina Alberto Fernandez declared three days of national mourning. (Photo by Tomas Cuesta/Getty Images)

DECRETO - Il decreto ricostruisce sia la planimetria della casa che il suo valore storico. Del resto, l'abitazione era divenuta un santuario già poche ore dopo la tragica notizia dell'addio di Diego a questo mondo. Intorno a questa casa si trovavano i sette campi, attualmente denominati "Club Sociale e Sportivo Estrellas Unidas", dove Diego Armando Maradona iniziò a forgiarsi come calciatore durante la sua infanzia. Uno di quei sette campi era della squadra di quartiere Estrella Roja”, allenata da “Don Diego”, che di solito includeva suo figlio Diego.  Pertanto il Presidente dell'Argentina ha decretato di dichiarare sito storico la casa del distretto in provincia di Buenos Aires. Ennesimo riconoscimento ad un uomo che, a tutti gli effetti, è passato alla storia. E non solo del calcio.