calcio

Antonio il Grande: le imprese di Conte (che non sono bastate)

Antonio Conte è stato esonerato dal Chelsea dopo una stagione tutt’altro che entusiasmante. Qualche rimpianto? Sì, ma i risultati complessivi del tecnico pugliese in fondo non sono niente male. 

Redazione Il Posticipo

Dalla tonalità d’azzurro della maglia della nazionale italiana al blu elettrico di quella del Chelsea c’è davvero poca distanza, che è stata colmata due anni fa da Antonio Conte nel 2016. Sono passati solo due anni dall’arrivo dell’ex centrocampista di Lecce e Juventus sulla panchina di Stamford Bridge ma sembra un’eternità.  Un’eternità costellata di grandi gioie e altrettanto grandi delusioni. E quest’ultime, si sa, rimangono sempre più impresse. La mancata qualificazione in Champions League è uno dei capi d’imputazione che è costato l’esonero a Conte. Ma per lui ci sono state anche soddisfazioni coi Blues...

Potresti esserti perso