Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ansu, il calvario continua: quasi cinque mesi di assenza e non ci sono date sul recupero

BARCELONA, SPAIN - DECEMBER 08: The injured Ansu Fati of Barcelona looks on from the stands during the UEFA Champions League Group G stage match between FC Barcelona and Juventus at Camp Nou on December 08, 2020 in Barcelona, Spain. Sporting stadiums around Spain remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il recupero da parte del ragazzo prodigio del Barcellona sta assumendo dei contorni assolutamente inaspettati.

Redazione Il Posticipo

Ansu Fati, una situazione sfuggita di mano. Il recupero da parte del ragazzo prodigio del Barcellona sta assumendo dei contorni assolutamente inaspettati. E non certo piacevoli. Come riportato da AS dopo l'operazione al menisco interno del ginocchio stanno per passare cinque mesi. Un calvario E ciò che spaventa, è l'assoluta incertezza sulla data di ritorno.

TENTATIVI  - Nello scorso gennaio, tutto sembrava alle spalle. Il club catalano aveva annunciato che Fati si era sottoposto a un trattamento rigenerativo e che le cure stavano dando risultati più che soddisfacenti. Poi una nuova complicazione che ha reso necessario un nuovo consulto. E una scelta. Sottoporsi a una terapia d'urto per scongiurare il terzo intervento. Asportare il menisco appariva come l'unica soluzione. Con annessi e connessi. Di certo l'operazione accorcerà i tempi di recupero. Il rovescio della medaglia, invece, è legato agli effetti collaterali dell'intervento. Senza menisco il ginocchio è più esposto al logorio. E per uno sportivo professionista è un problema enorme, da affrontare con pazienza e cure preventive.

 MADRID, SPAIN - SEPTEMBER 06: Ferran Torres of Spain celebrates with teammates Sergio Reguilon and Ansu Fati after scoring his team's fourth goal during the UEFA Nations League group stage match between Spain and Ukraine at Estadio Alfredo Di Stefano on September 06, 2020 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

COMBATTERE -  E a questo punto non è da escludere un terzo intervento. Del resto, lo stesso Ansu ha pubblicato pochi giorni fa un comunicato in cui garantiva che avrebbe continuato a combattere , anche se non garantiva che non si sarebbe più sottoposto ad intervento chirurgico: "Qualche anno fa ho avuto un grave infortunio, una frattura alla tibia e al perone. E sono stato quasi un anno senza poter giocare. Sono stati tanti giorni di sofferenza e dolore, ma anche di apprendimento. L'infortunio mi ha aiutato ad apprezzare i piccoli dettagli. Con la mia famiglia e tutti i professionisti che mi hanno aiutato in quel momento, mi sono ripromesso di andare avanti e di lavorare più che mai per tornare a fare ciò che più mi piace. Purtroppo ora devo vivere una situazione simile, che affronterò con la stessa mentalità. Voglio ringraziare tutte quelle persone che mi seguono e mi sostengono. Il calcio è la mia vita e non importa quanti ostacoli ci saranno, avrò sempre voglia di continuare a lottare per i miei sogni ... ".

Potresti esserti perso