Ansu Fati va di corsa: obiettivo, Europei e Olimpiadi…

Ansu Fati va di corsa: obiettivo, Europei e Olimpiadi…

Il giocatore 16enne ha bruciato le tappe: l’attaccante nato in Guinea-Bissau ha conquistato i tifosi del Barça in pochi mesi e potrà fare altrettanto con quelli della Spagna.Il primo obiettivo sono gli Europei o le Olimpiadi. Oppure…entrambi!

di Redazione Il Posticipo

Se sei nato pronto per il Barça lo sei anche per il tuo Paese. Fino a qualche mese fa Ansu Fati era un giovane di grandi prospettive. Poi è arrivata la convocazione col Barcellona, quindi l’esordio e i primi gol con cui l’attaccante di origini guineane ha riscritto le statistiche del club. Le faville fatte intravedere coi blaugrana hanno fatto drizzare le antenne allo staff della Spagna, prima a quello dell’Under 17 e poi a quello della selezione maggiore.

CONVOCABILE – Il responso della Fifa è finalmente arrivato- Ansu Fati può giocare con la Spagna dei grandi. L’attaccante classe 2002 nato in Guinea-Bissau possiede anche il passaporto portoghese. Alla fine  però è stato naturalizzato per la Spagna. Dunque potrà scendere in campo con la selezione maggiore. Nell’estate in cui si disputeranno gli Europei, l’attaccante potrebbe essere la stellina della Roja ai Giochi di Tokyo 2020, aspettando che arrivi il suo turno anche tra i grandi. E puntare comunque immediatamente a una medaglia d’oro, considerando anche la qualità della selezione spagnola.

PERICOLO SCAMPATO – Le notizie arrivate nella giornata di oggi hanno fatto sorridere anche il Barça che non perderà il giocatore nelle settimane in cui verrà disputato il Mondiale Under 17 in Brasile, al via il 26 ottobre. Lo stesso giorno in cui si giocherà anche il Clasico. La partita delle partite potrebbe vedere dunque protagonista Ansu Fati. Per la gioia anche di Valverde. Il tecnico dei Campioni di Spagna aveva già spiegato, senza troppi giri di parole, che l’eventuale convocazione del ragazzo per il “mondialino” sarebbe stata vissuta come un contrattempo. Specialmente in considerazione dell’importanza della sfida fra le grandi di Spagna. Un match che assume contorni decisivi per la lotta al vertice. Dunque il Barça prende atto della decisione, ringrazia la Fifa e va avanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy