Annuncio ufficiale shock del Cruzeiro: “Preso Messi, siamo in trattativa per Cristiano Ronaldo”. Ma…è colpa degli hacker!

Annuncio ufficiale shock del Cruzeiro: “Preso Messi, siamo in trattativa per Cristiano Ronaldo”. Ma…è colpa degli hacker!

Prima regola del calciomercato, mai prendere una notizia sul serio fino a che non c’è l’ufficialità. E in certi casi, neanche quando questa arriva sui canali ufficiali di un club. Anche perchè risulta complicato pensare che il Cruzeiro abbia davvero trovato l’accordo per portare a Belo Horizonte Leo Messi. E infatti…

di Redazione Il Posticipo

Prima regola del calciomercato, mai prendere una notizia sul serio fino a che non c’è l’ufficialità. E in certi casi, neanche quando questa arriva sui canali ufficiali di un club. Anche perchè, e di certo i tifosi del Cruzeiro perdoneranno questa mancanza di fiducia, risulta abbastanza complicato pensare che il club brasiliano abbia effettivamente trovato l’accordo per portare a Belo Horizonte Leo Messi, il sogno proibito di qualsiasi squadra al mondo. E che, già che c’è, A Raposa sia in trattativa anche per strappare alla Juventus Cristiano Ronaldo. Eppure è quello che i tifosi del club hanno trovato scritto a caratteri cubitali sul sito del Cruzeiro.

DICHIARAZIONI – Colpa, neanche a dirlo, di qualche buontempone. Come spiega Goal, il sito ufficiale del club brasiliano è stato vittima di un attacco hacker. E siccome sognare (e far sognare) non costa nulla, gli ospiti indesiderati si sono divertiti a stilare un comunicato stampa in cui il Cruzeiro annunciava ufficialmente l’arrivo di Messi. Con tanto di false dichiarazioni di rito da parte della Pulce, perchè se bisogna scherzare tanto vale farlo per bene. “Sono molto contento di essere al Cruzeiro. È un grande onore far parte della squadra di Enderson Moreira. Cari tifosi delle Volpi, ci vediamo presto. E non vedo l’ora di giocare al  Mineirao!”.

VERO COMUNICATO – Se questo entusiasmo dell’argentino poteva insospettire (assieme allo stipendio da 50 milioni di euro netti), ogni dubbio che si trattasse di una trovata goliardica si è sciolto nel momento in cui si è parlato anche dell’arrivo di Cristiano Ronaldo. E alla fine l’unico comunicato reale è quello del club che, non appena ha ripreso il controllo del sito, ha spiegato: “Il Cruzeiro conferma che il suo sito ufficiale ha sofferto una breve invasione nella sezione notizie. L’attacco è stato controllato e il post cancellato dal nostro sistema di sicurezza. Nessun dato è stato compromesso o rubato e l’origine dell’invasione è sotto investigazione”. Quando verranno trovati gli hacker, però, l’impressione è che possa arrivare una pacca sulla spalla e null’altro. Perchè in fondo, sognare Messi per qualche decina di minuti non può essere reato…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy