Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Andreazzoli: “Testa, pancia e contro lo Spezia. Paura? No, il pericolo è sminuire quanto fatto sinora”

EMPOLI, ITALY - SEPTEMBER 11: Aurelio Andreazzoli manager of Empoli FC gestures during the Serie A match between Empoli FC and Venezia FC at Stadio Carlo Castellani on September 11, 2021 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Le parole del tecnico alla vigilia della delicata sfida salvezza contro i liguri.

Redazione Il Posticipo

Empoli - Spezia, contro ogni pronostico, non è una sfida fra disperate. In tempi e modi profondamente diversi, liguri e toscani sono rimasti lontani dalla zona calda. I padroni di casa, però, non vincono una partita dallo scorso anno. Andreazzoli ritiene che vi siano i presupposti per rompere il sortilegio, purché la squadra giochi con serenità e attenzione. Le parole del tecnico in conferenza stampa sono riprese da Pianeta Empoli.

SALVEZZA - In palio punti preziosi. " La storia del campionato la conosciamo, è inutile ripeterla. E allo stesso modo non parlo di arbitri. Capisco che la situazione dal punto di vista della classifica sia cambiata rispetto all'andata, quando c'era una differenza di 19 punti. Loro sono in fiducia e hanno entusiasmo, ma a noi non mancano. Contro lo Spezia serviranno pancia e testa. Senza voglia non andiamo da nessuna parte. Non mi sembra che la squadra sia impaurita, anzi con la Fiorentina ha giocato la solita partita a viso aperto. A me i ragazzi sembrano molto vogliosi, anche durante il lavoro settimanale.".

VITTORIA - Occasione importante per rompere il digiuno dalla vittoria. Il rischio è che divenga un assillo. "Negare che ci manchi centrare il risultato pieno significherebbe negare la realtà. Qualsiasi squadra scende in campo per vincere e se non ci si riesce evidentemente è mancato qualcosa. Tuttavia, come ho ribadito diverse volte, la squadra continua a esprimere un buon livello di calcio. L'unica cosa da fare è analizzare dove migliorare. E se anche contro lo Spezia non arriverà il risultato pieno, sarà comunque fondamentale non perdere. Il vero pericolo è sminuire ciò che abbiamo fatto sinora. In tal senso sono molto contento dell'andamento della prevendita. Contiamo molto sul calore dei nostri tifosi".

ATTEGGIAMENTO - Nelle ultime settimane l'Empoli ha mutato atteggiamento. Subisce meno gol, ma segna anche poco. "Semplice, la coperta è corta. Se tiri da una parte, si accorcia dall'altra. A volte è bene giocare con spregiudicatezza. Altre invece è doveroso considerare gli equilibri. Teoricamente ci siamo dotati di soluzioni adeguare per incrementare la produzione, ma la teoria finisce quando inizia la realtà. Sarà il campo a dirci se gli accorgimenti funzioneranno".