Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Andreazzoli: “L’obiettivo è la salvezza, altrimenti vuol dire che non abbiamo capito niente”

FLORENCE, ITALY - FEBRUARY 03: Aurelio Andreazzoli during the "Panchina D'Oro Prize" award at Centro Tecnico Federale di Coverciano on February 3, 2020 in Florence, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Empoli contro Spezia, la neopromossa terribile di questa stagione e quella di quella passata che si affrontano verso la fine del girone di andata. E nonostante l'ottimo inizio, il tecnico toscano non lascia spazio a voli pindarici.

Redazione Il Posticipo

Empoli contro Spezia, la neopromossa terribile di questa stagione e quella di quella passata che si affrontano verso la fine del girone di andata. La squadra di Andreazzoli è quella che sta facendo il campionato migliore, ma si ritrova a giocare contro un avversario che negli anni in cui le compagini si sono incontrate in B ha sempre sofferto. Il tecnico toscano lo sa e per questo in conferenza stampa non lascia spazio a voli pindarici.

ATMOSFERA - “Lo Spezia mi ha sempre suscitato interesse, la tifoseria è molto calda e attaccata ai colori. È sempre bello vedere le partite nel loro stadio. Questo match è importante, perchè vorremmo dare continuità a quello che stiamo facendo. Ci piacerebbe continuare così, ma ovviamente dobbiamo pensare che gli avversari sono messi peggio in classifica e che vorranno dare il massimo dato che giocano davanti al loro pubblico". La sua, di squadra, è invece in evidente fiducia e questo lo si vede anche durante la settimana, quando l'atmosfera al centro sportivo è più che positiva. “Facciamo fatica a mandare via i ragazzi dall'allenamento. È successo ieri e anche oggi. Ma dosare le forze, con tante partite così vicine è necessario. Bisogna essere cauti, però loro a volte hanno tanto entusiasmo”.