Anche Morientes…preferisce CR7: “Hazard spettacolare, ma il posto di Cristiano non lo prenderà mai nessuno”

Anche Morientes…preferisce CR7: “Hazard spettacolare, ma il posto di Cristiano non lo prenderà mai nessuno”

Leggendo alcune delle dichiarazioni che riguardano il suo passaggio al Real Madrid, forse Eden Hazard comincerà a pensare tra sè e sè “ma chi me l’ha fatto fare? Tutta colpa del “fantasma” di CR7, che rende la vita impossibile a chi arriva dopo di lui…

di Redazione Il Posticipo

Leggendo alcune delle dichiarazioni che riguardano il suo passaggio al Real Madrid, forse Eden Hazard comincerà a pensare tra sè e sè “ma chi me l’ha fatto fare?”. L’entusiasmo del Bernabeu è stato contagioso, i tifosi sono accorsi in massa per vederlo urlare “hala Madrid”, ma molti addetti ai lavori smorzano l’allegria che ha circondato il suo arrivo. E in fondo, è tutta colpa di un fantasma che svolazza attorno alla Casa Blanca e che sembra davvero non volersene andare. Rendendo ovviamente la vita impossibile a chi è arrivato dopo di lui. Ovviamente, quello di Cristiano Ronaldo. Il rimpianto mai sopito del madridismo.

SPETTACOLARE MA… – Prima ci ha pensato l’ex presidente Ramon Calderon, segnalando che “un calciatore come Cristiano Ronaldo non lo vedremo più”. Ora ci si mette anche un altro grande ex, Fernando Morientes. L’ex attaccante del Real, che assieme a Raul è stato protagonista negli anni a cavallo dei due millenni con la camiseta blanca, ha parlato proprio del belga in un’intervista all’agenzia di stampa Efe, in occasione di un evento legato alla Coppa d’Africa in Egitto che coinvolgeva anche La Liga. E l’ambasciatore Morientes…porta qualche pena per Hazard. Il suo acquisto è “spettacolare”, ma “il posto di Cristiano non lo può prendere nessuno”.

CON NESSUNO – Un concetto che viene ribadito spesso e volentieri quando si parla di Hazard, dato che è evidente che il suo acquisto debba servire anche per sostituire il portoghese nel cuore dei tifosi. Un’impresa che però sembra davvero complicata da compiere, soprattutto se ogni volta il cinque volte Pallone d’Oro diventa una pietra di paragone. Che è ovviamente inscalfibile e parecchio ingombrante: “Se la domanda è ‘cambierei Cristiano con Hazard’ la risposta è che Cristiano non si cambia con nessuno”. Un altro pizzico di pressione in più per il belga. Che non ha neanche giocato la prima partita col Real e già si trova a essere…giudicato inferiore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy