Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Anche l’Atletico Madrid si taglia gli stipendi: 70% in meno

La crisi generata dal Coronavirus rende indispensabili nuove misure anche per i colchoneros. Ingaggi ridotti del 70%.

Redazione Il Posticipo

Anche l'Atletico Madrid taglia i propri stipendi. La crisi generata dall'epidemia del Coronavirus rende indispensabili nuove misure anche per la dirigenza e la squadra colchoneros. La soluzione consiste nella riduzione degli  ingaggi al 70% come si legge in una nota del club pubblicata da AS. 

TAGLIO  - L'Atletico ha spiegato a seguito della crisi sanitaria di COVID-19 la società è stata costretta a studiare misure per salvaguardare la sostenibilità economica del club. A causa di questa complicata situazione, e sempre allo scopo di garantire il futuro dell'entità, il club ha preso la decisione di presentare un modello di regolamento sul lavoro temporaneo. Molto ovviamente ricade sul personale della prima squadra: tutti i membri della prima squadra hanno firmato un accordo interno con l'entità che definisce due diversi scenari a seconda della configurazione finale di questa stagione 2019-2020. Lo scenario comporta una riduzione del 70 percento degli stipendi dei membri della prima squadra sino a che durerà la situazione di allarme e di crisi in Spagna.

CONTRIBUTO - Il sacrificio della prima squadra permetterà la stabilità economica del club. Il comunicato spiega che  l'obiettivo del club nello studio di possibili misure per far fronte a questa delicata situazione è stato quello di ridurre al minimo l'effetto sugli stipendi dei dipendenti. L'accordo raggiunto con la prima squadra consentirà inoltre di integrare lo stipendio di 430 dipendenti interessati . Per renderlo possibile, la prima squadra contribuirà per metà dell'importo necessario e i membri del comitato direttivo del club, composto dal CEO e dagli altri dirigenti appartenenti alle altre aree, il restante 50%.