Ancelotti vola a Londra…per parlare con l’Everton e ADL non chiederà indennizzi al suo prossimo club

Ancelotti vola a Londra…per parlare con l’Everton e ADL non chiederà indennizzi al suo prossimo club

Stavolta, niente tira e molla. A differenza di quanto successo con Sarri, il Napoli non si opporrà se Ancelotti dovesse trovare una nuova panchina su cui prendere posto. E il tecnico di Reggiolo è già in procinto a di volare nella capitale inglese per parlare…con un club di Liverpool!

di Redazione Il Posticipo

Stavolta, niente tira e molla. Come successo con Sarri, il Napoli lascia andare il suo condottiero, che guarda a un futuro in Inghilterra. Ma a differenza di quanto accaduto con l’attuale tecnico della Juventus, Ancelotti è libero di scegliersi la sua prossima destinazione. De Laurentiis ha scelto Gattuso, ma ovviamente quello di Re Carlo è un esonero, dunque la società sarà obbligata a pagarlo. Ma come riporta il Daily Mail, non farà assolutamente problemi nel caso il suo ex allenatore dovesse trovarsi una panchina, anche in tempi brevissimi. Una differenza enorme rispetto alla trattativa fiume con il Chelsea per liberare Sarri dal suo contratto, con tanto di richiesta di indennizzo.

ACCORDO – Il tabloid inglese spiega infatti che l’addio tra Ancelotti e il Napoli prevede che la società verserà comunque lo stipendio al tecnico di Reggiolo fino a fine stagione (invece che fino al 2021 come previsto dal contratto originario) o, se dovesse verificarsi prima l’opzione ritorno in panchina, fino a che Carletto non troverà l’accordo con una nuova società. E non è prevista alcuna forma di compensazione in caso l’emiliano dovesse trovare una sistemazione. Dunque, i pagamenti di De Laurentiis ad Ancelotti potrebbero anche ridursi a…pochi giorni, considerando che l’ex allenatore del Napoli è già in procinto di volare a Londra. Una scelta che potrebbe far pensare all’Arsenal, che continua ad andare avanti con il traghettatore Ljungberg in attesa di fare chiarezza sul futuro.

EVERTON – Ma che invece, spiega il Sun, potrebbe nascondere…una squadra di Liverpool. Tra le pretendenti di Re Carlo c’è infatti anche l’Everton, che ha da poco esonerato Marco Silva e che è alla ricerca di un nome di grido per rilanciare un progetto tecnico e societario che al momento fa un po’ acqua. Qualche tempo fa i Toffees hanno provato a contattare Mourinho, ma lo Special One ha preferito declinare e attendere l’offerta del Tottenham. A differenza dell’Arsenal, l’Everton ha organizzato un incontro già in questo weekend e ha reso immediatamente chiaro al tecnico italiano che è l’obiettivo numero uno, mentre all’Emirates si valutano ancora altri i nomi, tra cui quelli dei grandi ex Arteta e Vieira. E da Liverpool sono pronti ad approfittarne. Anche perchè un grande nome come Ancelotti e per di più… gratis non è il caso di farselo sfuggire…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy