Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ancelotti, serataccia: mezzo passo falso con l’Elche e Benzema a rischio per Parigi

Ancelotti, serataccia: mezzo passo falso con l’Elche e Benzema a rischio per Parigi - immagine 1

Il Real Madrid che annaspa e trova solo nel finale l'ennesimo miracolo contro l'Elche

Redazione Il Posticipo

Una serata da dimenticare per il Real Madrid che annaspa e trova solo nel finale l'ennesimo miracolo contro l'Elche, ormai specializzato nel mettere in difficoltà Ancelotti. Questa volta i blancos non vanno oltre il pareggio. Al netto del risultato, però, preoccupano le condizioni di Benzema che rischia, secondo quanto riportato da AS, uno stop medio lungo. Abbastanza per alimentare la preoccupazione che il francese possa  saltare la sfida di andata degli ottavi di Champions.

PAURA - Anche il francese archivia la sfida con l'Elche nel cassetto delle sfide rivedibili. Sbaglia un rigore ma, soprattutto, si infortuna. Il francese ha chiesto il cambio al 60' e con il risultato ancora da recuperare. Il centravanti ha accusato un fastidio al tendine del ginocchio che gli ha impedito di continuare la partita. Per avere la certezza dell'entità dell'infortunio occorrerà attendere gli esami strumentali ma la sensazione è che il francese possa aver riportato qualcosa di abbastanza serio da impedirgli di scendere in campo al Parco dei Principi.

Ancelotti, serataccia: mezzo passo falso con l’Elche e Benzema a rischio per Parigi - immagine 1

PREOCCUPATO - Anche Carlo Ancelotti ha espresso la sua preoccupazione, sebbene l'ultimo precedente lasci ben sperare. Anche all'inizio di dicembre Benzema si è dovuto chiamare fuori dalla sfida con la Real Sociedad per un fastidio simile. In quella occasione, però, dopo l'esito positivo degli esami il calciatore si è regolarmente presentato in campo dopo appena 72 ore nella sfida contro l'Inter in Champions ed è sceso in campo anche nel derby risultando decisivo. In conferenza stampa, però, il tecnico è apparso preoccupato. "Dobbiamo valutare la situazione non mi sembra sia lo stesso problema manifestatosi nella partita di  San Sebastian. Speriamo di poterlo recuperare presto".

STOP - Nella sfortuna, però, arriva una mano dal calendario. La sosta aiuta il tecnico che tornerà a giocare non prima del 3 febbraio in coppa al San Mames dunque non c'è la pressione legata al susseguirsi di impegni qualora gli esami riscontrassero un problema risolvibile nel giro di un paio di settimane. Infortunio che ha anche ripercussioni sul mercato. Se c'era ancora qualche residuo dubbio sulla permanenza di Jovic almeno sino a giugno, quanto accaduto cancella ogni incertezza.