Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ancelotti: “La squadra era ancora in vacanza e forse anche l’allenatore… nessun dramma andiamo avanti”

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 03: Carlo Ancelotti, Head Coach of Real Madrid looks on prior to the La Liga Santander match between RCD Espanyol and Real Madrid CF at RCDE Stadium on October 03, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Prima del 2022 da dimenticare per il Real Madrid che esce sconfitto contro il Getaf

Redazione Il Posticipo

Prima del 2022 da dimenticare per il Real Madrid che esce sconfitto contro il Getafe. Risultato evidentemente condizionato da un episodio e dai problemi avuti in questo inizio dell'anno, ma Ancelotti non va a caccia di scuse e invita, in conferenza stampa, tutti, coinvolgendo anche sé stesso, a una maggiore concentrazione. Le sue parole sono riprese da AS.

VACANZA  - Ancelotti non lascia spazio alle interpretazioni ma invita anche a non perdere la calma dopo una sconfitta tutto sommato assorbibile. "Dopo l'allenamento ho detto ai ragazzi che mi erano piaciuti molto. Li avevo visti molto concentrato. Oggi non mi va di criticarli ma non sembrava la stessa squadra di prima di Natale. abbiamo un gol con chi di solito spicca nella gestione del pallone e nella fase difensiva. Dopo la squadra si è innervosita, ha iniziato a perdere palloni. Non meritavamo di perdere, era più un giusto un pareggio ma  alla fine si finisce con una sconfitta che è un campanello d'allarme".

AVVISO - Avvertimento, dunque, ma senza drammatizzare la situazione. "Oggi la squadra era in vacanza ma può darsi che anche l'allenatore fosse in vacanza. Riprendiamo senza  drammi. Preparare questo tipo di partite dopo le feste di Natale non è facile. Parlare di questo significherebbe cercare scuse, e non voglio scuse. Non meritavamo di vincere, ma non meritavamo di perdere neanche. Abbiamo perso un punto, guardiamo avanti".

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 03: Carlo Ancelotti, Head Coach of Real Madrid looks on prior to the La Liga Santander match between RCD Espanyol and Real Madrid CF at RCDE Stadium on October 03, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

SCELTE - Hanno fatto discutere anche le scelte. Ancelotti non si sottrae alle spiegazioni. "Quando la partita si è complicata ho pensato che Marcelo avrebbe offerto maggiori soluzioni offensive ed è per questo che ha giocato il secondo tempo. Ero anche consapevole che Asensio e Rodrygo non avrebbero retto per tutti i 90' e avevo bisogno di Hazard fresco per il secondo tempo, ma non siamo riusciti a trovare soluzioni. Certamente ci sono calciatori che non hanno risposto alle sollecitazioni ma andare a caccia del colpevole mi sembra eccessivo".